venerdì 1 settembre 2017

All'Oratorio di San Paolo di Massa Lombarda la "Festa della ripresa"

La festa si chiude con il Palio del timone 


Da domani sabato  2 al 3 e dal 7 al 10 settembre all’oratorio “San Paolo” di Massa Lombarda, torna la Festa della ripresa, l’appuntamento che segna l’inizio di tutte le attività della comunità parrocchiale.


Accoglienza, fraternità, collaborazione, servizio saranno i pilastri portanti di questa nuova edizione, oltre all’immancabile sfilata storica e al Palio del timone.

La prima serata di festa vedrà, alle 20.45, la presentazione dell'associazione Libera, impegnata in ambito nazionale a diffondere il tema della legalità; la giornata di domenica 3 settembre sarà dedicata alle famiglie, con il pranzo dell’ospitalità, numerosi giochi per i bimbi dalle 16 e il pop folk delle “Papere in pantofole” alle 20.30.

Giovedì 7 la compagnia "Piccolo teatro dell'oratorio" alle 21 porterà in scena Un ingarbòj cun i zampèn de giéval, commedia dialettale da un testo di Luigi Boni; venerdì 8 band giovanili sul palco con “Rockoratorio”, mentre la rassegna canora "Din don bimbo d'oro" sarà protagonista della serata di sabato 9 settembre.

La giornata finale vedrà al mattino la sfilata storica per i quartieri e alle 18 la 42esima edizione del Palio del timone, dove i quattro quartieri di Massa Lombarda (San Paolo, San Giovanni, Meletolo e Bolognano) si contenderanno l'ambito premio.

Nei giorni della festa sarà attivo uno stand gastronomico anche da asporto con specialità romagnole (domenica anche a pranzo). Sabato 2 settembre disponibile anche un menù siciliano e giovedì 7 settembre spaghetti allo scoglio su prenotazione (telefono 349 5206409, oppure 347 7325183). Per l'evento sono stati preparati 240 kg di tortellini, preparati in dieci giorni da circa 25 esperte azdore.

Tutti gli utili della festa saranno destinati alle attività dell’oratorio “San Paolo”, ai gruppi della comunità e alle missioni.

La Festa della ripresa è organizzata dall’oratorio “San Paolo” in collaborazione con il Comune di Massa Lombarda e con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Imola.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento