mercoledì 27 settembre 2017

Bologna come il LILAC include e non esclude

Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti – Ravenna
Il progetto Lilac (Lifelong intercultural learning alliance for change) procede nel suo cammino.



Dal 2 al 6 ottobre 2017, a Bologna il Cpia di Ravenna- Lugo, il Sisam di Ravenna incontrano l'associazione croata Petit Philosophie, l' associazione ceca Sebespolu, la scuola turca Eskişehir Eti Social Science e l'Università di Bologna, Dipartimento di Lingue straniere, che organizzerà questa ennesima mobilità del progetto.

L' avere scelto Bologna come partner deriva da precise considerazioni di livello didattico, il dipartimento si occupa di didattica dell'Italiano L2 e il Cpia di Ravenna è la scuola leader nella provincia nell'insegnamento dell'Italiano a stranieri adulti.

Il Cpia ha voluto fare una scelta precisa: riavere con sé a Bologna le due studentesse, che hanno partecipato alla mobilità praghese.

A Bologna verranno effettuate visite guidate, tenute da ex studenti della facoltà, che si sono distinti nello studio e nell'amore per la città. Non mancheranno visite guidate, laboratori didattici, di cucina, riflessioni e dibattiti fra i partner. Respirando l'aria di Bologna tutti i partner saranno immersi nella cultura di una città, che è in se stessa inclusione dell'altro e del diverso. Bologna come il LILAC include e non esclude, una città che investe da sempre sui giovani e sulla loro formazione.

Prof.D. Asioli, referente del progetto LILAC- CPIA RAVENNA LUGO

Giovanni Baldini
Addetto Stampa del CPIA

Corso Matteotti, 55 Lugo 
Tel. 0545 34199 E-mail info@cpiaravenna.it - PEC ramm059004@pec.istruzione.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento