venerdì 1 settembre 2017

Deserto rosso in area verde

Alberi piantati e dimenticati al sole: un piccolo ecocidio
Verdi Lugo


Un paesaggio che sarebbe piaciuto ad Antognoni, regista di Deserto rosso: 24 giovani alberi (carpini) appena piantati e già secchi nel piazzale Donatori di sangue dietro il PalaBanca di Romagna.



Perché ?

Per due fondamentali ragioni:

1) La mancata attivazione dell’impianto di irrigazione, essenziale in un periodo di forte siccità come quest’anno, particolarmente per gli alberi appena piantati ( e dimenticati…)

2) Il grave danneggiamento alla corteccia operato da personale non qualificato ,ma munito di decespugliatore, con effetti devastanti: l’interruzione del passaggio della linfa verso i rami più alti.

In tempo di vacche magre, mentre ci si lamenta della scarsità di risorse a disposizione dei Comuni, a Lugo si spreca denaro pubblico : chiediamo che il Comune si attivi al più presto contro la ditta che ha creato i danni poiché ci troviamo di fronte ad un piccolo ecocidio.

La cosa è tanto più grave e singolare poiché avviene nella circoscrizione Lugo Est che si vanta di promuovere corsi di giardinaggio: evidentemente si curano i giardini privati ma non quelli pubblici….

Il Presidente di circoscrizione, l’Assessore competente, l’Ufficio tecnico comunale hanno qualcosa da dire?

Sarebbe il caso : si sente sempre più la necessità della presenza di un agronomo in Comune.

Gabriele Serantoni
(portavove Verdi-Lugo)

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento