venerdì 8 settembre 2017

Il gatto con gli stivali

Debutta a Bagnacavallo


In occasione della Festa di San Michele (28 settembre-1 ottobre), a Bagnacavallo ci sarà anche spazio per una prima nazionale.
Venerdì 29 settembre alle 20.15 e di nuovo sabato 30 settembre alle 17 e alle 20.15 andrà infatti in scena al Teatro Goldoni il debutto dello spettacolo Il gatto con gli stivali di Marcello Chiarenza, produzione di Accademia Perduta/Romagna Teatri per la regia di Claudio Casadio.

Interpretato da Maurizio Casali e Mariolina Coppola con musiche originali di Cialdo Capelli, lo spettacolo – basato sulla splendida fiaba classica del 500 che non ha mai sbiadito il proprio forte ascendente – è stato pensato per tutti i bambini, anche per i più piccoli. Nella piéce i magnifici oggetti di scena di Chiarenza sono coprotagonisti di un lavoro in cui gli artisti – accompagnati da musiche completamente originali – narrano una storia e interpretano un testo in cui si rincorrono poesia e stupore.

Su una pedana inclinata che all’inizio è un mulino con pale a vento, e successivamente castello, campi coltivati, giardini fioriti, si aprono piccole botole che svelano paesaggi inattesi: tane e altre trappole per la cattura di conigli e fagiani, specchi d’acqua in cui si getta una lenza per la pesca di carpe giganti, succulenta cacciagione che sarà dono per il re da parte del Gatto con gli stivali e del suo ignaro padroncino.

I due artisti in scena, alternando i ruoli di attori, narratori e animatori, rappresentano la storia in modo dolce e delicato, con semplicità, efficacia e situazioni comiche, punteggiate di piccole gag e momenti di stupore. Sono, infatti, moltissime le piccole e grandi magie che si alternano sulla scena: il gatto, la colomba bianca, la carpa e il delicato fenicottero rosa sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione; la scena si trasforma continuamente rivelando il forno acceso in cui il pane cuoce lentamente, il fiume in cui il protagonista cade e fa il bagno, lo stagno nel giardino della principessa che si fa specchio per gli sguardi dei due innamorati, delicate piogge di petali di fiore e, naturalmente, il terribile orco signore del castello, che si rivela in modo sorprendente ed emozionante.

Le prenotazioni telefoniche (tel. 0545 64330) partiranno da lunedì 25 settembre. Nei giorni di spettacolo la biglietteria del Teatro Goldoni aprirà un'ora prima dell'inizio di ogni rappresentazione. Il prezzo del biglietto è di 4 euro.

Per informazioni sulla Festa di San Michele:
0545 280889
www.festasanmichele.it
info@festasanmichele.it
Facebook e Instagram: Festa di San Michele

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento