mercoledì 6 settembre 2017

La Festa dell'8 settembre di Fusignano

Da domani, giovedì 7 a Domenica 10 settembre tornano i tradizionali festeggiamenti 


Fusignano si prepara a celebrare la beata vergine Maria, patrona della città, con i tradizionali festeggiamenti dell’Otto settembre.


La ricorrenza che viene festeggiata ininterrottamente da 448 anni e per l’edizione 2017 gli appuntamenti si svolgeranno da giovedì 7 a domenica 10 settembre. Come sempre sarà coinvolto tutto il centro cittadino, che si animerà con spettacoli, mostre, sport, artisti di strada, mercatini e gastronomia, e sarà distribuito l’annuale Almanacco della festa.

Il programma dei festeggiamenti è stato presentato in conferenza stampa presso il municipio martedì 5 settembre. Sono intervenuti per l’occasione: Nicola Pasi, sindaco di Fusignano; Lorenza Pirazzoli, vice sindaco di Fusignano con delega alla Cultura; Andrea Minguzzi, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Fusignano.

“La città di Fusignano con questo evento dimostra la propria capacità di mettersi in gioco e contribuire in ogni modo a rendere questa festa così ricca - ha dichiarato Nicola Pasi -. Un ringraziamento particolare va alla Pro loco, attraverso il suo presidente Lino Costa. Questa è una festa caratterizzata da tanti eventi trasversali, a partire dallo sport; tornano inoltre in centro i fuochi d’artificio, accompagnati dalla musica di fianco al museo San Rocco, che festeggia così i sui 50 anni”.

“La festa dell’Otto settembre ha la capacità di soddisfare tutti, anche i bambini più piccoli, con iniziative a loro dedicate - ha sottolineato Lorenza Pirazzoli -. Non mancheranno i ristoranti aperti, che rappresentano certamente un’attrattiva per tutti i visitatori. Tra le esposizioni, segnalo la continuazione del progetto staffetta, dove sono gli artisti stessi a segnalare l'artista successivo da coinvolgere. Per quanto riguarda l’Almanacco, l’edizione di quest’anno è dedicata ai trent'anni di gemellaggio con Biddulph”.

“Inaugurazione della rampa il 9 alle 10 che permetterà di attraversare con maggiore sicurezza il fiume Senio. “Per Fusignano l’8 settembre è anche il ‘capodanno dei lavori pubblici’ - ha rimarcato Andrea Minguzzi -: si concludono i lavori programmati e si iniziano i nuovi lavori. Tra questi ricordiamo che sabato 9 settembre alle 10 ci sarà l’inaugurazione della nuova rampa ciclopedonale di via Severoli, che permetterà di attraversare con maggiore sicurezza il fiume Senio”.

Si parte giovedì 7 settembre alle 17 con l’inaugurazione la settima edizione della Festa dello sport. In piazza Corelli fino alle 19.30 ci saranno dimostrazioni delle società sportive di Fusignano, mentre dalle 20.30 c’è la presentazione delle società sportive e degli atleti fusignanesi che si sono contraddistinti nelle varie discipline. Infine, la serata proseguirà con il vj Erik.

Venerdì 8 settembre alle 20.30 è prevista la solenne processione per le vie del centro. Infine, alle 21 in piazza Corelli arriva la musica dell’Orchestra dei giovani di Franco Emaldi. L’orchestra vanta importanti collaborazioni, è nata nel 2012 ed è composta da un centinaio di giovani musicisti dell’istituto “Don Minzoni” di Ravenna e di diverse realtà del territorio. I fuochi d’artificio concludono, alle 23, il programma della giornata.

Sabato 9 settembre ritorna alle 15.30 “Esperienze dall’Italia a pedali”, arrivata alla quarta edizione. In via Piancastelli amici provenienti da tutta Italia raccontano la loro esperienza a pedali ed espongono gadget autoprodotti. Alle 18.15 parte la pedalata per Fusignano. Nel giardino di piazza Emaldi, invece, arrivano alle 16 i “maestri del ferro”: gli artisti del ferro battuto Giovani Martini, Bruno Contoli e Telmo Ballardini realizzeranno originali oggetti il cui ricavato sarà devoluto alla Casa di riposo “Giovannardi e Vecchi”. 

Dalle 17 i protagonisti saranno i buskers, che animeranno le strade del centro storico, a cura di “Atuttotondo Spettacoli”. E ancora, alle 18.30, sempre nel giardino di piazza Emaldi, è in programma la sesta edizione di “Historie de lo borgo antico” con l’allestimento del borgo medievale con botteghe artigiane del XV secolo e di un accampamento militare, a cura dei Barberi di Fusignano. L’occasione proporrà un viaggio nel tempo dove nobili, popolani, mercanti e armigeri accompagneranno i visitatori nelle tende da campo della “Corte di Giovedia” e nelle “Botteghe artigiane dei mercanti ravignani”. Ospiti della serata saranno i musici e gli sbandieratori della contrada del Ghetto di Lugo e di S. Maria in Vado di Ferrara. La serata continua alle 20.30 con la partenza dalla bocciofila del corteo storico in abiti medievali che sfilerà per le vie del centro per arrivare alla zona antistante la Farmacia San Rocco per il “banchetto di corte di messer Teofilo Calcagnini. 

Alle 20 piazza Armandi ospita la benedizione degli automezzi, mentre alle 20.45 in piazza Corelli parte il Prime square open air, con esibizioni sul palco di Vinsanto, Blindur e le Capre a sonagli. Saranno presenti bancarelle con gadget a tema. L’evento è organizzato in collaborazione con il Circolo Brainstorm.

Domenica 10 settembre si chiudono i festeggiamenti. Dalle 8.30 in corso Emaldi c’è il nono “Meeting auto vintage” con esposizione di auto storiche organizzato dal Circolo auto storiche di Bagnacavallo e dal Gruppo piloti bagnacavallese. Infine, alle 21 saliranno sul palco gli Extraliscio: Moreno “il biondo” Conficoni (clarinetto, sax e voce), Mirco Mariani (polistrumentista, autore e compositore) e Mauro Ferrara, voce storica della Romagna, ripropongono brani della tradizione con nuovi arrangiamenti.

Tante le mostre allestite in occasione della festa patronale: dal 7 settembre al 26 novembre arriva “Selvatico – Foresta”, pittura naturale animale con appuntamento al Museo Civico San Rocco in via Monti 5 e presso il municipio di Fusignano, in corso Emaldi 115. Nella sede del Comune, al piano terra, sarà ospitata anche “L’arte di Carlo Alberto Polgrossi – Il men”. Alla pinacoteca comunale, presso la sede del Municipale, saranno esposte le opere di Francesco Verlicchi e Annibale Luigi Bergamini. All’Auditorium Arcangelo Corelli, in vicolo Belletti 2, “In zir par Fusgnan”, mostra a cura del Fotoclub “Controluce” di Alfonsine. Al centro culturale “Il Granaio”, in piazza Corelli 16, “Sotto i 20 del talento”, mentre nella Saletta cultura, in via Monti 5, c’è la mostra fotografica “Ricordando l’ospedale”, a cura di Luciana e Loredana Ricci. Al Bar Caio, in via Piancastelli 14, “Cartoline”, a cura del Nuovo circolo fotografico; a Ca’ Ruffo, in via Leardini 8, è in programma l’esposizione delle opere di Marino Trioschi “Tra la terra e il cielo”; al circolo Arci Brainstorm, in piazza Corelli 14, “Ri-scatti d’acqua”, la mostra fotografica di Monica Zamboni; al Free bar, in corso Emaldi 44, arriva “I Barberi nella Fusignano antiqua”, mostra fotografica a cura dell’associazione culturale “I Barberi di Fusignano”. In programma anche “Il tramonto di Schio” alla galleria del Credito cooperativo, in corso Emaldi 73, con esposizione delle opere di Bruno Montanari; in corso Emaldi 85, a La Cassa, mostra delle opere del pittore fusignanese Aurelio Calgarini; allo Spazio Cose Belle in corso Emaldi 51, fino al 24 settembre c’è “Progetto staffetta”, mostra di Luca Freschi; allo spazio Ex Movada, in piazza Armandi 3, “Soggetto e concetto nella pittura” con le opere di Fortibuoni e dei grandi maestri dell’Arte. Infine, a Spazio futura, in via Piancastelli 12/16, “La bici e l’arte di sopravvivere” con esposizione delle foto di Sergio Gatto e delle opere di Elisa Kolodziey e al Teatro Moderno, in corso Emaldi 32, “L’arte del cucito”, mostra dedicata a Olimpia Vistoli.

Nei giorni della festa saranno in programma anche tanti altri appuntamenti con mercatini, musica e divertimento. Ad accompagnare i festeggiamenti ci saranno il settembrino e i violini di Corelli, i tipici dolci della festa.

Dall'uno al 10 settembre piazza Aldo Moro ospita il luna park per giovani e bambini. In via Piancastelli, tutti i pomeriggi dalle 17 alle 19, ci saranno anche laboratori, letture, musica e intrattenimento per bambini. Sabato 9 settembre dalle 18 Aperitrucco con Raffaella al bar Repubblica, in corso Emaldi 113. 

Per quanto riguarda i mercatini, ci saranno la mostra mercato della Caritas parrocchiale con alcuni libri (per tutti i giorni della festa nella chiesa del Pio Suffragio, in piazza Corelli), i mercatini della festa dall’8 al 10 settembre con la tradizionale mostra scambio di modernariato, antiquariato e curiosità. Venerdì 8 settembre, in corso Emaldi 6 dalle 9 alle 11.30, “Le creazioni dei nonni” con esposizione e vendita degli oggetti realizzati dagli ospiti della Casa di riposo “Giovannardi e Vecchi”. 

Nel Municipio di Fusignano torna il Centro Galassia con i propri lavori d’arte e d’artigianato con “Mille idee con le nostre mani” (giovedì 7 settembre dalle 10 alle 11.30 e venerdì 8 settembre dalle 10 alle 11.30 e dalle 14.30 alle 17). L’8 settembre torna la Festa del volontariato in piazza Corelli dalle 10 con banchetti informativi delle associazioni locali, mentre il 9 settembre dalle 14 alle 18, alla Rsa San Rocco, è previsto “Lo splendore del Rinascimento”, mostra dedicata agli abiti e ai corredi rinascimentali. Alle 15 sfilata con indumenti d’epoca.

Sport con il torneo di street basket tre contro tre (il 7 settembre in corso Emaldi e il 9 e 10 settembre in piazza Matteotti dalle 17 alle 22.30). Sabato 9 settembre, invece, arriva il trekking urbano con l’inaugurazione della rampa di via Severoli. Partenza alle 10 da piazza don Vantangoli. Percorso per bambini e adulti lungo il Senio, a cura dell’associazione Nordic walking Bassa Romagna. Domenica 10 settembre parte alle 9.30 in piazza Corelli la Pedalata della festa alla scoperta ei luoghi nascosti della campagna.

Centro sociale Zaffagnini in festa, in via Vittorio Veneto 5, dalle 20.30 il 7 e 9 settembre con in programma rispettivamente Vittorio Bonetti e la sfilata a cura della Polisportiva Rossetta e lo spettacolo degli artisti di strada. Giovedì 7 settembre dalle 21 musica con i Groovemates in concerto al Free Bar di corso Emaldi 44. Venerdì 8 settembre doppio appuntamento: alle 20 “Le voci note” con esibizione, davanti alla chiesa del Suffragio, degli anziani ospiti della Casa di riposo “Giovannardi e Vecchi” e alle 21 concerto de “I melardot” al Free Bar, dove domenica 10 settembre ci sarà anche un dj set a partire dalle 21. 

L’8 settembre protagonisti i Los Andinos dalle 17 a tarda sera con spettacolo di giocoleria e fuoco. Infine, il 9 settembre in corso Emaldi 51 si balla dalle 19 con “Tango sotto le stelle”, esibizione di tango dei maestri Luca Donato, Caterina Nucciotti e degli allievi della scuola, a cura dell’associazione TangoRe.

Saranno aperti anche gli spazi museali della città: al museo civico San Rocco di via Monti si potranno ammirare le targhe devozionali della collezione Amelia e Vincenzo Baroni e le “memorie ritrovate”, opere restituite dall’Ausl al Comune di Fusignano; auto e moto storiche saranno in esposizione al museo Contoli, in via Fornace 35, mentre al museo dei volontari dell’associazione Romagna Air Finders, in via Santa Barbara 4 e via Maiano 63, ci sarà “Un aereo una storia umanitaria”.

Immancabile la gastronomia con stand e punti ristoro che saranno aperti tutte le sere della festa: al Fata Roba, in piazza Mazzotti 7, hamburger gourmet e birra artigianale; al Free Bar, in corso Emaldi 44, bruschetteria e stuzzicheria; alla gastronomia e friggitoria Da Andrea, in corso Emaldi 31, specialità di pesce; nel giardino Piancastelli “I sapori della festa”; street food con “I re Magi” in piazza Emaldi; in via Monti 47 “La dispensa del buongustaio” con le specialità al tartufo di Raoul; al circolo Brainstorm in piazza Corelli 14 “L’osteria dei folli” con la cucina della nuova tradizione; ristorante “Un’insolita voglia matta” in via Leardini 8, a Ca’ Ruffo, con ogni sera un menu diverso; specialità di pesce a “Clipper al mercato coperto” in piazza Armandi; nel giardino del centro sociale di via Vittorio Veneto i piatti locali del ristorantino del centro “Int e’ zugh dal pal”.

Completano l’offerta i ristoranti e pizzerie del territorio: Buddha bar in via Garibaldi 9; L'o in via provinciale Maiano 3; Osteria del fico in via Veneto 55; pizzeria Granata in piazza Armandi 10; La voglia matta in via Veneto 63; ristorante pizzeria Il Magnifico in via Savino 50; ristorante pizzeria Il brigantino in via Vittorio Veneto 97; ristorante pizzeria Il cantuccio in via Macallo 1; ristorante pizzeria Mazzanti in via Garibaldi 12-14; Osteria della brusca in via Garibaldi 22; ristorante Clipper in via Pero 2y; pizza al taglio Arcobaleno in via Leardini 9; pizza Flash in via Garibaldi 77; pizzeria da asporto Teresa e Osvaldo in via Don Rambelli 5; Piadipizza in via Cantagallo 34/1; il chiosco di Susi in piazza Moro 1, Romagnolo pizza & kebab in via Piancastelli 10; rosticceria La forchetta in via Repubblica 19.

La festa dell’Otto settembre è promossa dal Comune di Fusignano, Pro Loco, Auser, Agis, Parrocchia San Giovanni Battista, Sistema museale Provincia di Ravenna, Bcc e Alfiere, con la collaborazione delle associazioni del territorio. L’iniziativa gode inoltre del patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ravenna.

Tutti gli spettacoli e le mostre sono a ingresso libero. 

Per informazioni, contattare il Comune di Fusignano, telefono 0545 955653, email cultura@comune.fusignano.ra.it. Il programma completo e l'Almanacco della festa sono disponibili sul sito del Comune di Fusignano alla pagina www.comune.fusignano.ra.it/Citta-e-territorio/Eventi-e-Manifestazioni/Calendario-Eventi/Festa-dell-8-settembre.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento