martedì 19 settembre 2017

La nazionale italiana sindaci di calcio vince l'ALPENCUP

Per il terzo anno consecutivo


La Nazionale italiana sindaci per la terza volta consecutiva si aggiudica l'Alpencup, il consueto trofeo internazionale dove si sfidano i sindaci di Italia, Germania, Slovenia, Austria e Sudtirolo.
Tra i convocati, anche il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani, e Daniele Bassi, sindaco di Massa Lombarda, che però non ha preso parte al torneo a causa di problemi fisici all'indomani della partenza.

Il trofeo si è giocato a Podčetrtek, in terra slovena; nella prima partita la Nazionale italiana sindaci ha battuto la Slovenia per 2-0 con gol di Enea Emiliani su colpo di testa; poi il pareggio 0-0 con la Germania, 3-0 contro l'Austria e infine 5-0 contro il Sudtirolo. Nella classifica finale, l’Italia ha trionfato con 10 punti, seguita da Germania (8), Slovenia (6), Sudtirolo (4) e Austria a zero punti.

Questa la rosa dei sindaci italiani convocati per il torneo dal mister Angelo Campi: Giacomo Bonetti, sindaco di Mantello (So); Mauro Bonomelli, sindaco di Costa Volpino (Bg); Alfio Currenti, sindaco di Gallodoro (Me); Fabio Donda, sindaco di Fonteno (Bg); Enea Emiliani, sindaco di Sant’Agata sul Santerno (Ra); Silvano Farris, ex-sindaco di Buggerru (Ci); Fabio Fecci sindaco di Noceto (Pr) e capitano della Nis (ndr, nella foto con Enea Emiliani); Marco Ioli, sindaco di Delebio (So); Umberto Mazzoleni, sindaco di Costa Valle Imagna (Bg); Paolo Morbidoni, ex-sindaco di Giano Dell’Umbria (Pg); Flavio Morini, ex-sindaco di Scansano (Gr); Roberto Padrin, sindaco di Longarone (Bl); Mirko Patron, sindaco di Campodarsego (Pd); Damiano Pucci, sindaco di Rocca Priora (Rm); Gabriele Riva, sindaco di Arzago D’Adda (Bg); Attilio Romano, sindaco di Casalbuono (Sa); Diego Ruzza, sindaco di Zevio (Vr); Domenico Tanzarella, ex-sindaco di Ostuni (Br); Simone Zamboni, sindaco di Terrazzo (Vr). La Nazionale ha avuto come sempre al proprio fianco i massofisioterapisti dell’Istituto Fermi di Perugia.

"Un'esperienza straordinaria che concilia l'aspetto sportivo del calcio con quello delle relazioni con sindaci sia italiani sia di altri paesi europei, con i quali scambiare informazioni, buone pratiche ed esperienze di sviluppo delle nostre comunità locali; senza mai dimenticare l'aspetto solidaristico che fa parte dei valori della Nazionale Italiana Sindaci"

Come per ogni iniziativa a cui partecipano le Nazionali di calcio dei sindaci, a livello sia nazionale, sia internazionale, anche in questo caso il ricavato sarà destinato in beneficenza.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento