mercoledì 27 settembre 2017

La nuova stagione autunnale del Caffè Letterario

Diciannove appuntamenti


Ricominciano domani, giovedì 28 settembre gli incontri del Caffè letterario di Lugo, giunto quest'anno alla sua XIV edizione.
Saranno 19 gli appuntamenti in calendario in questo primo trimestre autunnale di programmazione che toccheranno come sempre i più svariati temi culturali: storia, narrativa, filosofia scienza, poesia, arte, senza dimenticare le serate musicali conviviali a tema e le letture collettive dei grandi classici della letteratura.

La rassegna è stata presentata in conferenza stampa all’hotel Ala d’oro. Sono intervenuti per l’occasione: Giovanni Barberini, responsabile dell’Area Servizi alla città del Comune di Lugo; Patrizia Randi e Claudio Nostri curatori della rassegna; Massimo Berdondini, titolare della cartolibreria Alfabeta di Lugo; Carmine Della Corte, art director della rassegna.

“A nome dell’Amministrazione comunale, mi complimento con i curatori di questa rassegna che sa ogni volta rinnovarsi e mantenere alto l’interesse - ha dichiarato Giovanni Barberini -. Il Caffè letterario di Lugo non ha pari in Italia se si considerano quantità, qualità e continuità degli eventi”.

“Il calendario è sempre il risultato di un approfondimento che ci vede coinvolti in prima persona - hanno sottolineato i curatori -. Quest’anno ci sono alcune novità: per la prima volta sarà possibile per gli insegnanti delle scuole di Lugo ottenere un accreditamento formativo attraverso la partecipazione alle nostre serate, conformemente alle materie di insegnamento e agli argomenti trattati. Inoltre, finalmente siamo stati riconosciuti dalla Regione Emilia-Romagna come associazione di promozione culturale nell’ambito della lettura. Entro la fine dell’anno lanceremo anche il nuovo sito, che sarà più dinamico e con una grafica più moderna, curata da Carmine Della Corte”.

Questo autunno la rassegna inaugura al salone Estense della Rocca di Lugo, in piazza Martiri. Giovedì 28 settembre alle 21 lo psicoanalista Luigi Zoja presenta Nella mente di un terrorista (Torino, Einaudi, 2017). L'Isis, fondata nel 2014, definisce un fenomeno ma anche un'organizzazione. Ne abbiamo appreso gli slogan, le conseguenze, di rado le cause geopolitiche, mai le ragioni profonde che spingono migliaia di giovani ad aderire alla lotta armata, rinunciando alla vita. Introduce la serata Paolo Galletti. Si tratta del 623esimo appuntamento dalla nascita del Caffè letterario.

Le location saranno principalmente la sala conferenze e il ristorante dell’hotel Ala d’oro, oltre al salone Estense della Rocca, la Sala dell’archivio Consorzio di bonifica della Romagna occidentale in via Manfredi 32, e per una sera anche la sede dell’associazione Entelechia, in via Quarantola 32/1, per una maratona letteraria (il 29 ottobre).

Gli ospiti di questa stagione saranno Gloriana Venturini (lunedì 9 ottobre), Ermanno Bencivenga (11 ottobre), Omar Di Monopoli (19 ottobre), Francesca Melandri (23 ottobre), Stefano Bon (30 ottobre), Giampiero Neri (10 novembre), Eugenio Baroncelli (17 novembre), Fabio Genovesi (22 novembre), Walter Veltroni (25 novembre), Silvio Perrella (1 dicembre), Alessandro Zaccuri (4 dicembre) e Giorgio Ieranò (11 dicembre).

Due le serate convivial-musicali in programma: sabato 30 settembre con “Racconti da Buenos Aires”, tango e letteratura con Ricardo Barrios, e sabato 18 novembre con “La contessa di Lugo”, dedicata alla nobildonna lughese Cornelia Rossi Martinetti. Per le serate conviviali, che inizieranno alle 20.30, il costo a partecipante è di 25 euro bevande incluse ed è necessaria la prenotazione allo 0545 22388.

Agli appuntamenti si aggiungono le inaugurazioni di tre mostre pittoriche, che affiancheranno la rassegna: “Ciò che resta del silenzio” di Ilaria Ciardi (venerdì 29 settembre alle 18), “Frame” di Martino Neri (venerdì 27 ottobre alle 18) e “Doppie visioni” di Mirna Montanari (sabato 2 dicembre alle 18).

La rassegna è curata ancora una volta da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, il trio che nelle passate stagioni ha dato prova di grande attenzione alla qualità, riuscendo a portare a Lugo autori e studiosi al centro dell’attualità locale e nazionale.

Il primo ospite del Caffè letterario di Lugo è stato lo psichiatra Paolo Crepet, il 14 gennaio 2005. Da allora, oltre 600 incontri hanno visto protagonisti molti grandi nomi della cultura in tutti i suoi campi. Basti ricordare Tonino Guerra, Philippe Daverio, Gillo Dorfles, Luciano Canfora, Vincenzo Cerami, Folco Quilici, Margherita Hack, Emilio Gentile, Edmondo Berselli, Maurizio Maggiani.

Tutti gli incontri sono offerti gratuitamente al pubblico (escluse le serate conviviali). Dopo una pausa per le vacanze natalizie, la rassegna continuerà con gli appuntamenti invernali. Il calendario, come negli scorsi anni, mantiene infatti tre stagioni: una primaverile (aprile-giugno), una autunnale (ottobre-dicembre) e una invernale (gennaio-marzo).

Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento