venerdì 8 settembre 2017

La ricorrenza patronale dell'otto settembre a Fusignano

Continuano i festeggiamenti

Seconda serata a Fusignano con i tradizionali festeggiamenti dell’Otto settembre, per celebrare la Beata vergine Maria, patrona cittadina.
Oggi, venerdì 8 settembre alle 20.30 è prevista la solenne processione per le vie del centro. Infine, alle 21 in piazza Corelli arriva la musica dell’Orchestra dei giovani di Franco Emaldi. L’orchestra vanta importanti collaborazioni, è nata nel 2012 ed è composta da un centinaio di giovani musicisti dell’istituto “Don Minzoni” di Ravenna e di diverse realtà del territorio. I fuochi d’artificio concludono, alle 23, il programma della giornata.

La festa continua nelle giornate di domani, sabato e Domenica. 

Domani ritorna alle 15.30 “Esperienze dall’Italia a pedali”, arrivata alla quarta edizione. In via Piancastelli amici provenienti da tutta Italia raccontano la loro esperienza a pedali ed espongono gadget autoprodotti. 

Alle 18.15 parte la pedalata per Fusignano. Nel giardino di piazza Emaldi, invece, arrivano alle 16 i “maestri del ferro”: gli artisti del ferro battuto Giovani Martini, Bruno Contoli e Telmo Ballardini realizzeranno originali oggetti il cui ricavato sarà devoluto alla Casa di riposo “Giovannardi e Vecchi”. 

Dalle 17 i protagonisti saranno i buskers, che animeranno le strade del centro storico, a cura di “Atuttotondo Spettacoli”. E ancora, alle 18.30, sempre nel giardino di piazza Emaldi, è in programma la sesta edizione di “Historie de lo borgo antico” con l’allestimento del borgo medievale con botteghe artigiane del XV secolo e di un accampamento militare, a cura dei Barberi di Fusignano. L’occasione proporrà un viaggio nel tempo dove nobili, popolani, mercanti e armigeri accompagneranno i visitatori nelle tende da campo della “Corte di Giovedia” e nelle “Botteghe artigiane dei mercanti ravignani”. 

Ospiti della serata saranno i musici e gli sbandieratori della contrada del Ghetto di Lugo e di S. Maria in Vado di Ferrara. La serata continua alle 20.30 con la partenza dalla bocciofila del corteo storico in abiti medievali che sfilerà per le vie del centro per arrivare alla zona antistante la Farmacia San Rocco per il “banchetto di corte di messer Teofilo Calcagnini. Alle 20 piazza Armandi ospita la benedizione degli automezzi, mentre alle 20.45 in piazza Corelli parte il Prime square open air, con esibizioni sul palco di Vinsanto, Blindur e le Capre a sonagli. Saranno presenti bancarelle con gadget a tema. L’evento è organizzato in collaborazione con il Circolo Brainstorm.

Domenica 10 settembre si chiudono i festeggiamenti. Dalle 8.30 in corso Emaldi c’è il nono “Meeting auto vintage” con esposizione di auto storiche organizzato dal Circolo auto storiche di Bagnacavallo e dal Gruppo piloti bagnacavallese. Infine, alle 21 saliranno sul palco gli Extraliscio: Moreno “il biondo” Conficoni (clarinetto, sax e voce), Mirco Mariani (polistrumentista, autore e compositore) e Mauro Ferrara, voce storica della Romagna, ripropongono brani della tradizione con nuovi arrangiamenti.

Tante le mostre allestite in occasione della festa patronale, e poi mercatini, musica, laboratori per bambini, luna park, sport, punti ristoro e i “violini di Corelli”, i tipici dolci della festa. Il programma completo e l'Almanacco della festa sono disponibili sul sito del Comune di Fusignano alla pagina www.comune.fusignano.ra.it/Citta-e-territorio/Eventi-e-Manifestazioni/Calendario-Eventi/Festa-dell-8-settembre.

La festa dell’Otto settembre è promossa dal Comune di Fusignano, Pro Loco, Auser, Agis, Parrocchia San Giovanni Battista, Sistema museale Provincia di Ravenna, Bcc e Alfiere, con la collaborazione delle associazioni del territorio. L’iniziativa gode inoltre del patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ravenna.

Tutti gli spettacoli e le mostre sono a ingresso libero. 

Per informazioni, contattare il Comune di Fusignano, telefono 0545 955653, email cultura@comune.fusignano.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento