mercoledì 6 settembre 2017

Le Galápagos

Foto di Emanuele Favalli


Le Galápagos (o Galapagos, nella grafia italiana; pron. [ɡaˈlapaɡos][1]), note anche come Arcipelago di Colombo, Arcipelago dell'Ecuador o Arcipelago di Colón, sono un arcipelago di tredici isole vulcaniche (sette maggiori e sei minori) situate nell'Oceano Pacifico, a circa 1.000 chilometri dalla costa occidentale dell'America del Sud. L'arcipelago appartiene all'Ecuador.





Le isole sono distribuite a nord e a sud dell'equatore, che attraversa la parte settentrionale dell'isola più grande, Isabela. Le più vecchie datano circa 4 milioni di anni, mentre le più giovani sono ancora in via di formazione. L'arcipelago è infatti considerato una delle zone vulcanicamente più attive della Terra


Il relativo isolamento dovuto alla distanza dal continente e l'ampia varietà di climi e di habitat dovuta alle correnti marine della zona hanno portato all'evoluzione di numerose specie endemiche di animali e vegetali, dalla cui osservazione Charles Darwin ha tratto ispirazione per la formulazione della teoria dell'evoluzione. Il suo celebre L'origine delle specie contiene numerosissimi riferimenti ai propri studi sulle specie endemiche delle Galápagos.


Galapagos comunque significa testuggine o anche tartaruga.


Nelle foto è rappresentata la tartaruga gigante che è stata la più famosa al mondo. ovvero la Tartaruga George.


Il rettile era l'ultimo esemplare della sua specie e non era mai riuscito a fecondare le numerose femmine, anche di altre specie, che le avevano avvicinato.



La sua morte, avvenuta il 24 Giugno 2012 è stata comunicata da tutti i telegiornali del mondo, compreso il TG1 della nostra Rai.



La foto risale al 2011.

Emanuele Favalli

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento