venerdì 29 settembre 2017

Le porte dell’accoglienza aperte a tutti

Il Welcome Festival


L’Asp, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, apre le porte dell’accoglienza a tutti.


Lo fa con una nuova manifestazione, il Welcome Festival, che Domenica 1 ottobre raccoglierà a Lugo in un momento di festa e divertimento il panorama locale dell'accoglienza dei richiedenti protezione internazionale. 

Per tutta la giornata il parco “Il Tondo” di via Lumagni sarà palcoscenico della manifestazione e presenterà estro e talento dei ragazzi ospitati nei comuni della Bassa Romagna.

Dalle 9 i ragazzi saranno protagonisti del primo torneo di calcetto della Bassa Romagna, gara a eliminazione diretta dove i vari Cas (Centri di accoglienza straordinaria) scenderanno in campo per conquistare il titolo di campioni. La finale è in programma alle 16.30.

A seguire, attorno alle 17.30 inizierà la festa con musica, balli, comicità e un ricco buffet.

I ragazzi saranno poi ancora protagonisti alle 19.30 sfidandosi nel Bassa Romagna’s Got Talent, concorso che riprende il noto format televisivo, alla ricerca dei talenti che abitano il nostro territorio. Poi sarà il turno della musica dal vivo con “JackGuitarManzoni & il coro dei rifugiati” che si esibiranno in un’atmosfera reggae. La serata si concluderà con un dj set che dalle 21.30 proporrà le canzoni più ascoltate dai ragazzi ospitati in accoglienza.

Durante la giornata, alle 17.45 sarà anche dato spazio alla Croce Rossa Italiana per l'inaugurazione dell’Albero dell’Accoglienza all'interno della sede di viale degli Orsini 17.

«Dal novembre 2015 l’Asp dei Comuni della Bassa Romagna – spiega il presidente Pierluigi Ravagli – è entrata a far parte del circuito dell'accoglienza richiedenti protezione internazionale. Circuito fatto di enti, associazioni, cooperative, volontari, operatori. Ha visto entrare, crescere e uscire centinaia di persone in questi due anni. Sono infatti 1112 i ragazzi che sino a oggi hanno trovato accoglienza in sette Comuni della Bassa Romagna. 

Ragazzi e ragazze che hanno vissuto e vivono tuttora il territorio partecipando con sempre più impegno e convinzione alle iniziative proposte. Progetti di volontariato, eventi sportivi, corsi di formazione, tirocini e attività lavorative regolari per inserirsi nel nuovo contesto e viverlo sempre più da protagonisti.

Così soltanto negli ultimi mesi – continua il presidente – si contano decine di progetti di volontariato inseriti nel bando proposto dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e oltre 200 patti di volontariato siglati dai ragazzi che aderiscono ai progetti. Attività sartoriali, di accompagnamento anziani, nell’allestimento di eventi o nella vigilanza delle strade. Tante attività, tutte diverse, con l’obiettivo comune di familiarizzare, conoscersi e migliorarsi reciprocamente. 

A queste si aggiungono le numerose iniziative che i gestori hanno sempre portato avanti all’interno delle strutture. Il primo ottobre – conclude Ravagli – sarà quindi il festeggiamento di questi primi due anni di lavoro, con la consapevolezza e la volontà di continuare a porre in primo piano i bisogni del territorio e di chi lo vive.»

Totale richiedenti protezione internazionale presenti al 26 settembre 2017: 385

Lugo: 128

Nigeria 29 - Pakistan 5 - Senegal 5 - Marocco 7 - Ghana 14 Guinea 28 - Gambia 1 - Costa d'Avorio 14 - Mali 12 Camerun 4 - Somalia 4 - Togo 4 - Afghanistan 1


Bagnacavallo: 75

Nigeria 39 - Pakistan 6 - Senegal 1 - Ghana 7 - Guinea 2 - Gambia 5 - Mali 4 - Liberia 1 - Benin 1 - Bangladesh 4 Libano 1 - Sierra Leone 3 – Burkina Faso 1


Conselice: 47

Nigeria 12- Pakistan 2 - Senegal 5 - Guinea 3 - Gambia 1 - Mali 2 - Costa d'Avorio 2 - Bangladesh 20


Fusignano: 37

Bangladesh 16 - Pakistan 2 - Senegal 10 - Gambia 9


Alfonsine: 35

Senegal 12 - Guinea 20 - Gambia 1 - Somalia 1 - Costa d'Avorio 1


Cotignola: 34

Nigeria 16 - Senegal 7 - Guinea 1 - Gambia 2 - Mali 3 - Togo 1 - Etiopia 2 - Costa d'Avorio 2


Massa Lombarda: 29

Nigeria 13 - Pakistan 7 - Mali 3 - Bangladesh 2 - Afghanistan 4

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento