mercoledì 27 settembre 2017

L'omaggio alla pallavolista Sara Panetoni

Laureatasi campionessa mondiale con la nazionale italiana Under 18 in Argentina


La seduta del Consiglio comunale di Bagnacavallo di lunedì 25 settembre si è aperta con l'omaggio alla pallavolista Sara Panetoni, laureatasi di recente campionessa mondiale con la nazionale italiana Under 18 in Argentina.


La giovane bagnacavallese, che era accompagnata dai genitori Lucia e Franco, ha ricevuto dal sindaco Eleonora Proni la pergamena del Comune con i complimenti e gli auguri del Consiglio comunale e di tutta la città, dal presidente del Consiglio comunale Perla Micheli la medaglia della città di Bagnacavallo, opera di Liliana Santandrea, e dall'assessore allo Sport Enrico Sama il gagliardetto del Comune.

Le sono stati inoltre donati l'Acqua di Bagnacavallo, il catalogo della mostra Goya. Follia e ragione all'alba della modernità, ospitata in questi giorni al Museo delle Cappuccine, e in anteprima, in tema di sport, il volume Quando a pallone si giocava con il bracciale, sulla secolare storia del gioco del pallone col bracciale. Il libro, a cura di Patrizia Carroli, Leone Cungi, Guido Dirani e Angelo Emiliani, verrà presentato domenica 1 ottobre alle 10.30 presso la sala didattica delle Cappuccine.

Sara Panetoni, che ora milita in A2 con l'Olimpia Teodora Ravenna, ha poi ricevuto un omaggio da Alberto Longanesi, presidente della Fulgur Pallavolo Bagnacavallo, squadra con la quale ha cominciato a giocare a volley all'età di 8 anni.

Particolarmente caloroso e prolungato è stato infine l'applauso che tutti i consiglieri comunali hanno tributato alla giovane atleta.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento