martedì 26 settembre 2017

Oggi la bomba ad Alfonsine

Sarà fatta brillare dagli artificieri

Oggi, martedì 26 settembre gli artificieri provvederanno a rimuovere una bomba d'aereo di 500 libbre (circa 226 chili) ritrovata nei pressi di via Reale 315 ad Alfonsine, a ridosso del locale passaggio a livello.


La bomba, lunga 70 cm e dal diametro di 30 cm e potrebbe contenere al suo interno fino a 60 kg di esplosivo; è la “gemella” di un’altra bomba ritrovata lo scorso novembre, ma in questo caso l’ordigno non è armato, dunque è possibile trasportarla.

La bomba sarà portata alla cava Sant’Anna di Filo di Argenta, dove sarà fatta brillare. Per permettere lo svolgimento delle operazioni in massima sicurezza, sarà interrotto il traffico ferroviario della linea Argenta-Ravenna dalle 9.30 fino al termine delle operazioni, nonché il traffico su strada nel luogo del ritrovamento e lungo tutto il tragitto (il carico sarà scortato affinché il traffico rispetti le distanze di sicurezza).

A differenza del ritrovamento del 2016, viste le differenti circostanze dell’ordigno (benché identico), saranno necessarie solo alcune evacuazioni.

Il centro di comando delle operazioni, coordinato dalla Prefettura, si insedierà presso la sede della delegazione comunale di Filo e vedrà la collaborazione, oltre che dei militari del genio guastatori, anche del 118, Croce Rossa, Vigili del fuoco, Protezione civile, Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia provinciale e Polizia municipale della Bassa Romagna La fine delle operazioni è prevista verso le 14.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento