venerdì 22 settembre 2017

Riattivare la linea ferroviaria Massa-Budrio

Quando finalmente puntare decisamente sul trasporto su ferro?



Un progetto, questo del ripristino di questa linea erroneamente dismessa negli anni cui si pensava solo a far viaggiare in auto, da sempre presente nel PTCP, il Piano Territoriale di Coordiamento dei piani comunali delle Province di Ravenna e di Bologna.

Furono loro a commissionare alla ditta Metis, già nel 2003 uno studio per la riattivazione della linea che registrerebbe oltre 6mila spostamenti giornalieri per un totale di quasi un milione di passeggeri all'anno.

La linea consentirebbe infatti un collegamento diretto e alternativo fra Bologna e Ravenna, riducendo il dannosissimo traffico su gomma.

Ora a chiedere la riattivazione è il gruppo del M5S in Regione che prende spunto dalle parole pronunciate  dall'assessore regionale ai Trasporti: "Non sarà la Regione a mettersi di traverso alla riapertura della tratta ferroviaria qualora dovesse esserci una richiesta unanime dei territori interessati"

Ora dicono i pentastellati ci aspettiamo si faccia finalmente qualcosa di concreto.

Le risorse per questo intervento possono essere già individuate nel bilancio del prossimo anno"





Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento