mercoledì 13 settembre 2017

Si dovevano evitare i casini delle vaccinazioni obbligatorie

Siamo sempre "pasticcioni", a voler essere buoni

Sarà perchè siamo un popolo mediterraneo e non teutonico o inglese?

Sono tante, decisamente troppe, le persone che appena tornati dalle ferie si sono trovate incasinate a cercare certificati, quando non addirittura a fare file interminabili, per di più con i bimbi in braccio!

Che non fosse obbligatorio vaccinare i bambini è stato così per anni!

Era tanto necessario mandare messaggi come : "Ancora pochi giorni per", "Ultimo giorno utile per" ?

Cosa sarebbe successo se il 5 per cento di bambini non vaccinati avessero continuato ad andare a scuola come era sempre stato? Un'epidemia?

Vero che valga la pena creare casini anche per evitare che un solo bimbo si ammali a contatto con un vaccinato, ma la decisione politica era necessario allora che avvenisse in luglio? In piena estate con tutti in ferie e a poche settimane dall'inizio delle scuole? 

Non la si doveva prendere a febbraio per l'anno scolastico di questo settembre?

Si sono svegliati una mattina e per effetto dei 40 gradi hanno deciso: adesso li vacciniamo tutti e subito!!

A pensare che sia stato calcolato che la decisione da folgorazione di damasco avrebbe portato voti ad elezioni che avverranno prima dell'anno scolastico 2018-2019 e che la stessa non ci sarebbe stata male nel depliant elettorale nello spazio delle cose fatte, si pensa male? 

La Ministra Lorenzin: "Niente caos ma singoli episodi" !? Singoli?? uno, due, tre...cento ??

Queste cose, queste novità, queste imposizioni, questi ordini che comportano il dover fare, impazzire; che entrano nelle case, nelle famiglie che pagano le tasse, vanno dati senza creare problemi, con calma, con i giusti tempi. 

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento