venerdì 8 settembre 2017

Un polo strategico a livello regionale

L'aeroporto di Forlì

“Una proposta seria, supportata da un piano industriale credibile e costruito su basi solide. È questo – affermano i consiglieri regionali Pd Valentina Ravaioli e Paolo Zoffoli – ciò che pensiamo serva per dare un nuovo corso al Ridolfi, nella certezza che a queste condizioni non mancherà, così come è stato già stato in questi mesi, l’appoggio della Regione, per fare dello scalo di Forlì un riferimento all’interno del sistema infrastrutturale e logistico regionale”.


La III Commissione Territorio, ambiente e mobilità dell’Assemblea Legislativa è stata convocata per un’informativa in merito alla situazione aeroportuale in Emilia-Romagna.

“Come noto, tra i nodi centrali del futuro degli aeroporti regionali, si è inserito il tema del rilancio dello scalo di Forlì, anche a seguito dell’interessamento di una cordata di imprenditori romagnoli che si dichiara intenzionata a presentare una proposta per il bando di natura commerciale che Enac presenterà a breve per la gestione del polo aeroportuale” proseguono i consiglieri.

“La Regione aveva già confermato, anche rispondendo formalmente ad una nostra recente interrogazione, di essere disposta a collaborare per l’individuazione di un progetto di sviluppo economicamente sostenibile e tale impegno non è mai venuto meno. – richiamano i consiglieri – Il punto centrale è ovviamente la serietà della proposta da parte dei privati”.

“Il nostro auspicio, rafforzato dalle più recenti notizie e manifestazioni di interesse – evidenziano i consiglieri Pd – è che per il Ridolfi e per gli interessi del tessuto turistico-commerciale romagnolo, si possa scrivere una nuova pagina, che consenta di annoverare lo scalo forlivese tra gli aeroporti di carattere nazionale, alla luce degli accordi ottenuti e formalizzati in conferenza Stato-Regioni, grazie all’impegno della Regione stessa”.

“L’importanza strategica dell’aeroporto di Forlì è confermata dall’ampio e coeso fronte politico, istituzionale e imprenditoriale che si è mobilitato per il suo fattivo rilancio attraverso un lavoro di squadra che ha permesso di proseguire lungo un percorso che fino a pochi mesi fa era tutto in salita. Oggi – concludono i consiglieri – stiamo parlando invece di una situazione che potrà avere grandi potenzialità nel sistema infrastrutturale regionale e nella crescita del territorio”.

Ufficio stampa Gruppo Partito Democratico
Assemblea Legislativa Emilia-Romagna
Viale Aldo Moro 50, Bologna
www.gruppopdemiliaromagna.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento