martedì 24 ottobre 2017

Buone pratiche agricole e la salvaguardia delle api

Oggi la firma dell'intesa al Ministero

Oggi, martedì 24 ottobre al Ministero delle politiche agricole si firma l'intesa per l'applicazione delle buone pratiche agricole e la salvaguardia delle api nei settori sementiero e ortofrutticolo.


Alla presenza del Vice Ministro Andrea Olivero e del competente Servizio del Ministero si terrà  la firma solenne dell'intesa raggiunta dopo un anno di lavoro con il supporto di Osservatorio Nazionale Miele.

Ha fatto da apripista la Regione Emilia-Romagna con una intesa per il proprio territorio regionale, ora l'accordo vale per tutto il territorio nazionale, viene allargato al settore ortofrutticolo e raccoglie nuove importanti adesioni, prime per importanza le organizzazioni professionali che in parte hanno già garantito la propria adesione.

Oltre alle organizzazioni agricole hanno aderito: Alleanza cooperative, Associazione italiana sementi, Confederazione agromeccanici e Agricoltori Italiani (i contoterzisti), gli agricoltori moltiplicatori di semi (Coams), la Federazione nazionale dei commercianti di prodotti per l'agricoltura, la Federazione Apicoltori Italiani (FAI) e la Unione Nazionale Associazioni Apicoltori(UNAAPI).

È una novità assoluta, agricoltori, contoterzisti, venditori di fitofarmaci, industria sementiera e apicoltori hanno raggiunto una intesa sotto l'egida del Ministero delle politiche agricole per assicurare l'impollinazione alle colture e per preservare le api.

Come?

. promuovendo il protocollo presso gli agricoltori in modo da evitare il trattamento delle colture sementiere e ortofrutticole in fioritura con prodotti dannosi per le api e per gli altri pronubi,

. lavorando insieme per individuare prodotti raccomandati da utilizzare in prefioritura attraverso l'attività di un tavolo tecnico che si riunirà presso il Ministero,

. individuando e promuovendo le migliori pratiche agronomiche in modo da limitare l'uso della chimica senza rinunciare alla difesa delle colture.

Dopo la firma si svolgerà la prima riunione tecnica operativa.

Osservatorio Nazionale Miele
per info
osservatoriomiele@libero.it
Giancarlo Naldi 3355397907

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento