mercoledì 11 ottobre 2017

“Don Tiso Galletti"

Riceviamo e pubblichiamo

Sabato 14 ottobre, alle ore 18, nella chiesa parrocchiale di Spazzate Sassatelli (via Cardinala 7) sarà presentato il libro “Don Tiso Galletti".


Vita e morte di un parroco di Spazzate Sassatelli in Diocesi di Imola (1909-1945)”, edito da Il Nuovo Diario Messaggero e curato da Andrea Ferri, vicedirettore dell’Archivio Diocesano di Imola.

Alla presentazione saranno presenti il vescovo di Imola, monsignor Tommaso Ghirelli, il sindaco di Conselice, Paola Pula, e l’amministratore parrocchiale di Spazzate Sassatelli don Antonio Commissari.

Il volume delinea la figura di don Tiso Galletti, parroco a Spazzate Sassatelli per dieci anni (dal 1935 al 1945) e che fu assassinato da un gruppo di partigiani il 18 maggio 1945. Don Galletti è stato uno dei sette sacerdoti della Diocesi di Imola - od originari di essa - proditoriamente assassinati negli ultimi scorci del secondo conflitto mondiale o nei mesi immediatamente successivi. Il suo omicidio è l’unico a cui sia seguito un processo penale con la condanna dei colpevoli.

L’opera ricostruisce l’infanzia di Tiso, il tessuto familiare, la formazione in seminario e i primi anni di ministero sacerdotale a Massa Lombarda così da coglierne appieno lo stile pastorale e leggerne più compiutamente l’agire negli anni di presenza a Spazzate Sassatelli.

Inoltre, per la prima volta, vengono pubblicati integralmente gli atti processuali relativi all’omicidio del sacerdote e di tre laici uccisi dalle medesime persone lo stesso giorno a Spazzate Sassatelli e Conselice: Anello Volta, Albo Negrini e Aristide Olivieri.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento