giovedì 5 ottobre 2017

Drei dalla memoria corta

Buona Politica sostiene di fatto le posizioni dell'Amministrazione mentre si pretende di fare opposizione

Ringraziamo il Consigliere del Comune di Lugo Drei che con il suo comunicato pieno di inesattezze ci permette di fare chiarezza sulle posizioni dei Verdi negli ultimi quindici anni e più.


I Verdi parteciparono alla coalizione di centrosinistra che si costituì su un programma condiviso che elesse Sindaco Raffaele Cortesi al primo mandato. Nel programma non era prevista la lottizzazione del Canale dei Mulini e per questo i Verdi, nella persona del consigliere Gian Luca Baldrati, votarono contro in Consiglio Comunale. Forse Drei, ai tempi assente dal Consiglio, era distratto.

Per questo voto Rifondazione Comunista chiese che fossimo espulsi dalla Giunta e cacciati dalla maggioranza.

Se poi Drei non ricorda nulla del l'operato del nostro Assessore Fausto Bordini, diversamente da lui lo ricordano quelli che oggi usufruiscono della raccolta differenziata dei rifiuti, delle piste ciclabili, del Parco del Loto, di alberature piantate in varie strade, del regolamento del verde pubblico e privato, del potenziamento del Mercabus, dei contributi per l’installazione degli impianti a metano sulle auto private, degli interventi per il risparmio dell’acqua, dell’installazione dei primi pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici e degli interventi di risparmio energetico, delle aree di sgambamento cani, delle biciclette pubbliche, dell’ampliamento del Liceo Scientifico al di fuori del Parco del Tondo.

Certo il venire meno di un Assessore Verde si vede bene oggi nella gestione del Parco del Loto e del verde pubblico!

I Verdi poi non parteciparono alla seconda Giunta Cortesi, non avendo avuto eletti in Consiglio e e durante la legislatura si dissociarono anche dalla maggioranza politica che lo sosteneva, non condividendone le scelte concrete. Era il lontano gennaio 2011 Anche a quei tempi continuava la distrazione di Drei.

Alle ultime elezioni comunali i Verdi si sono presentati da soli con un proprio candidato Sindaco e non hanno appoggiato nessun candidato al ballottaggio.

In ogni caso i Verdi hanno sempre fatto accordi politici sui contenuti alla luce del sole e si sono dissociati quando questi accordi sono venuti meno, come dimostrano le tante di discussioni in Consiglio Comunale, come quella sull’inquinante centrale a biomasse Unigrà, ove l’unico voto contrario, considerando anche l’opposizione, fu proprio quello del nostro Consigliere.

Non riteniamo invece buona politica sostenere di fatto le posizioni dell'Amministrazione mentre si pretende di fare opposizione. Come nel caso del sottopasso di via piano caricatore.

Verdi Lugo

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento