lunedì 30 ottobre 2017

Due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Riceviamo e pubblichiamo 


I Carabinieri della Compagnia di Lugo hanno svolto in quel centro una serie di servizi con l’intento specifico di contribuire alla tutela e alla sicurezza dei più giovani, sovente destinatari dell’offerta di stupefacenti e sostanze psicotrope.


L’iniziativa ha permesso di assicurare alla giustizia un extracomunitario e un italiano per detenzione di droga al fine di spaccio.

Più dettagliatamente, nel primo pomeriggio di ieri, la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile è stata insospettita da un’autovettura di grossa cilindrata, che, alla presenza del veicolo dell’Arma, ha eseguito una manovra repentina, non giustificata dalla condizione della viabilità o dalla sussistenza di altre ragioni plausibili. 

Pertanto, i militari non hanno esitato a raggiungere celermente l’automezzo, nel frattempo fermatosi in luogo isolato a ridosso della vegetazione.

L’autista, un 31enne magrebino, è stato colto nell’atto di disfarsi della scatola prelevata dal portabagagli e risultata contenere un ingente quantitativo di cocaina e marijuana immediatamente sequestrato.

Subito arrestato, è stato successivamente condannato dall’Autorità Giudiziaria a 2 anni e 4 mesi di reclusione, nonché al pagamento della multa di 5.000,00 euro.

Poco più tardi, i Carabinieri della Stazione di Lugo hanno arrestato un 20enne cittadino italiano, che, sottoposto ad un controllo nel domicilio, ha sollecitato l’intuito dei militari, inducendoli ad approfondire la verifica. 

L’iniziativa del personale ha consentito di recuperare vari semi di canapa indiana, un involucro con all’interno della marijuana e vario materiale generalmente utilizzato per il confezionamento delle dosi. Pertanto, è stato arrestato anche il connazionale, il quale si trova attualmente libero in attesa di dibattimento.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento