venerdì 20 ottobre 2017

La stagione dell'Auditorium Corelli di Fusignano

La rassegna musicale e pianistica comincia oggi, venerdì 20 ottobre


Per “Certe notti”, rassegna musicale, si inizia il 20 ottobre con l’esibizione degli Extraliscio Grande Orchestra, con la musica di Mauro Ferrara (voce storica della Romagna), Moreno “il Biondo” Conficconi al clarinetto, sax e voce e Mirco Mariani, polistrumentista, autore e compositore.
La band cerca di rivestire con nuovi suoni e arrangiamenti i brani della tradizione, proponendo anche originali composizioni. La produzione discografica del gruppo parte con un arrangiamento in chiave rumba di un brano scritto da Raoul Casadei e con un cha cha cha inedito per arrivare a polke, mazurke, valzer e un fox trot. Non mancano beguine, rock e dixie boogie con una ricca presenza strumentale che coinvolge il pubblico. L’ingresso è gratuito.

Martedì 31 ottobre spazio a “Secondo”, evento dedicato a Secondo Casadei tra rock e jazz. Si tratta di un progetto trasversale ideato dal sassofonista Claudio Zappi come tributo alla musica di Secondo Casadei, realizzato unendo vari generi musicali come il folk romagnolo il jazz, la musica etnica e il rock.

Insieme a Zappi ci saranno il chitarrista Alessandro Petrillo, la cui esperienza passata è legata al rock progressivo e contaminato del gruppo Transgender, Milko Merloni al contrabbasso e Gianluca Nanni alla batteria che vanta collaborazioni importanti con, tra gli altri, Fresu, Bosso, Mirabassi e Concato. 

Completa la formazione Enrico Guerzoni, il violoncellista più volte al fianco di Zucchero nel suo ultimo tour. 

Ospite della serata sarà l’attore Giorgio Barlotti, protagonista di diverse produzioni teatrali trasmesse dalla Rai che ha collaborato con attori come Marina Malfatti, Lando Buzzanca, Lilliana De Curtis, Caterina Costantini, Riccardo Garrone e Pamela Villoresi. Il cd “Secondo” è pubblicato dall’etichetta Egea e ha vinto il premio Imola in musica che valorizza “la contaminazione tra le tradizioni popolari emiliano-romagnole e forme contemporanee di musica”.

Giovedì 7 dicembre ultimo appuntamento della rassegna con una doppia presentazione. Christian Ravaglioli presenta il suo album "Il respiro della mia gente - Tutto è Romagna mia", prodotto da edizioni musicali Casadei Sonora, con la partecipazione di Eraldo Baldini e Susanna Venturi autori del libro Prima del Liscio – Il ballo e i balli nella vecchia tradizione della Romagna. 

In questo incontro, una Susanna Venturi etnomusicologa e un Eraldo Baldini antropologo culturale faranno un viaggio nella Romagna più profonda. Il tutto sarà condito dalla fisarmonica di Ravaglioli, mentre tre coppie di ballerini si esibiranno in danze (Bergamaschi e Salterelli), canti, stornelli, senza dimenticare il liscio. Sarà presente il gruppo folk italiano "Alla Casadei" della scuola di ballo Malpassi.

La rassegna pianistica “In bianco e nero” comincia venerdì 3 novembre il concerto di Luca Rasca al pianoforte che suonerà le musiche di Chopin. Il concerto sarà aperto da Francesco Bevilacqua della Scuola di musica Malerbi di Lugo.

Luca Rasca è un allievo di Franco Scala all'Accademia Pianistica di Imola ed è vincitore di numerosi premi in campo nazionale e internazionale. Svolge attività concertistica da solista, in musica da camera e ha suonato in oltre 20 concerti per pianoforte e orchestra con prestigiose formazioni tra cui l'Orchestra sinfonica della Rai, i Virtuosi di New York, la London Philharmonic Orchestra con la quale ha debuttato alla Royal Festival Hall di Londra con il primo concerto di Brahms alla presenza di Carlo d'Inghilterra. Ha all'attivo numerose registrazioni discografiche, è spesso membro di giuria di concorsi nazionali e internazionali ed è attivo in campo didattico da oltre 20 anni.

Scrive inoltre per la rivista Suonare News, è direttore artistico del Concorso pianistico internazionale Palma d'Oro di Finale Ligure (Sv), e, con Luca Trabucco, del Piano Summer Campus di Tolmezzo (Ud). È docente di pianoforte principale al Conservatorio Tomadini di Udine e fondatore e titolare dell’etichetta discografica Piano Recital.

Venerdì 17 novembre si continua con la musica di Chopin suonata da Alberto Lodoletti al pianoforte. Lodoletti si è avvicinato giovanissimo al pianoforte, studiando con Massimo Cozzi, Luca Sanna e Raimondo Campisi. In seguito ha frequentato il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano dove ha ottenuto il diploma accademico con il massimo dei voti nella classe di Vincenzo Balzani. 

Si è perfezionato con Walter Krafft presso il Münchener Musikseminar di Monaco di Baviera e ha partecipato alle master-class di Oleg Marshev, Mariana Sirbu, Boris Berman, Jean-Marc Luisada. Vincitore di numerosi primi premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali, tiene regolarmente concerti in Italia, Austria, Bulgaria, Germania, Francia, Polonia, Principato di Monaco, Romania, Svizzera e Usa. È stato più volte solista con famose orchestre sinfoniche e ha registrato cd con brani di Beethoven, Chopin, Liszt, Scarlatti, Bach, Rimsky-Korsakov e Moszkowski.

Infine, venerdì 1 dicembre, si esibisce Manila Santini al pianoforte con le musiche di Chopin e Listz. Il concerto sarà aperto da Maria Quaranta dell’Istituto superiore di studi musicali “Giuseppe Verdi” di Ravenna. Manila Santini si è diplomata col massimo dei voti e la lode sotto la guida di Simonetta Pesaresi. Si è poi perfezionata con Alfredo Speranza, Aquiles Delle Vigne, Piernarciso Masi e Roberto Cappello frequentando la Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo, la Hogeschool voor muziek en dans di Rotterdam e il Conservatorio di Parma. 

Vincitrice di numerosi concorsi, ha ottenuto il premio speciale “Encouragement award” al Sydney International Piano Competition of Australia ed è stata vincitrice del terzo premio assoluto al concorso Mario Zanfi di Parma, dedicato a Franz Liszt. Si è esibita in sale prestigiose come la Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, il Teatro Municipale di Piacenza, il Teatro Regio e l’Auditorium Paganini di Parma, la Juriaanse Saal di Rotterdam, la Musik und Tanzfakultat der Hochschule fur Musik di Bratislava, le Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Politeama Garibaldi di Palermo. 

Svolge un’intensa attività cameristica e ha collaborato con musicisti quali Francesco Manara, Simonide Braconi, Fabrizio Meloni, il Quartetto d’Archi della Scala, Alessandro Serra, Mihaela Costea, Mario Marzi, Federico Mondelci. Infine, è docente presso il Liceo musicale statale e l’Istituto musicale “Angelo Masini” di Forlì.

Tutti gli appuntamenti iniziano alle 21. Il costo dell'ingresso è di 7 euro per tutti gli eventi, a esclusione del concerto degli Extraliscio.

Inaugurato il 23 dicembre 2007, l'Auditorium di Fusignano completa l'intervento di recupero di un'importante struttura del centro storico di Fusignano: l'ex cinema teatro "Italia". L'intervento, iniziato nel 1991 e firmato dall'architetto Lamberto Rossi, si colloca all'interno di un più ampio programma che aveva già visto in passato la realizzazione dei nuovi uffici comunali e della vicina piazza don Vantangoli. L'Auditorium è stato pensato soprattutto come spazio di eccellenza per l'ascolto della musica e per questo si sono utilizzati i più moderni ed efficaci accorgimenti tecnici come pannelli fissi e mobili, particolari sedie e l'inserimento di superfici fonoassorbenti.

Le rassegne sono organizzate dal Comune di Fusignano e Ensemble Mariani.

Per informazioni contattare il numero 0545 955653, scrivere alla mail urp@comune.fusignano.ra.it o visitare il sito www.comune.fusignano.ra.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento