venerdì 20 ottobre 2017

Lugo si mobilita per la camminata rosa

900 persone all’evento organizzato dal Pedale Bianconero


Si è svolta a Lugo la seconda edizione della “Camminata Rosa”, evento organizzato dalla società ciclistica amatoriale “Pedale Bianconero”: una passeggiata per le vie della cittadina del ravennate di circa 5 chilometri, assolutamente non competitiva e ad offerta libera.



L’iniziativa ha portato ad una incredibile partecipazione di pubblico: ben 900 persone hanno accolto in maniera entusiastica l’invito, per un totale di 3.849,38 euro di ricavo interamente devoluti all’Istituto Oncologico Romagnolo. Si tratta di numeri notevoli, che superano di gran lunga quelli già importanti fatti registrare per la prima edizione dell’evento, quando circa 450 persone si erano date appuntamento presso il Bar Savorani.

La “Camminata Rosa” nasce come gesto di solidarietà da parte degli amici del “Pedale Bianconero”, una società di appassionati di ciclismo con una forte presenza femminile. È proprio dalla sensibilità delle donne dell’associazione, alcune direttamente o indirettamente toccate dal problema del cancro, che l’iniziativa viene ideata: un’iniziativa che si prefigge di sostenere i progetti dell’Oncologia dell’Ospedale Umberto I di Lugo, in occasione del mese della prevenzione del tumore al seno.

Oltre ai cinque chilometri di passeggiata, esercizio fisico non impegnativo e adatto a tutti, l’evento prevedeva una sosta a metà percorso, con una ricca zona di ristoro utile per i partecipanti a rifocillarsi presso l’Azienda “Gentilini & Zappi”: inoltre, a tutte le partecipanti è stato donato un braccialetto colorato dell’Istituto Oncologico Romagnolo, che le donne hanno deciso di sfoggiare orgogliosamente lungo tutto il percorso per ribadire il proprio impegno. Alla fine sono state 900 le persone che hanno preso parte alla “Camminata Rosa”, evento che ha subito ottenuto il patrocinio del Comune di Lugo: una mobilitazione di rilievo per un’iniziativa affidata quasi esclusivamente al passaparola degli organizzatori e alla pagina social.

“Desidero personalmente ringraziare gli amici del Pedale Bianconero per il loro sostegno – afferma il Consigliere e membro del CDA dell’Istituto Oncologico Romagnolo, Luca Lazzarini, presente durante l’evento – è grazie all’impegno delle persone semplici ma determinate come loro, che decidono di fare la propria parte nella lotta contro il cancro, e dei suoi Volontari che lo IOR può portare avanti la sua missione.


Presto partiremo con una campagna di reclutamento sul territorio per andare ad intensificare la presenza dello IOR in quel di Lugo e, soprattutto, per aumentare i servizi di assistenza gratuita ai pazienti oncologici: più persone risponderanno all’appello, più riusciremo ad essere vicini a chi affronta ogni giorno questa malattia. Sono sicuro che la risposta sarà importante perché, come dimostra l’iniziativa del Pedale Bianconero, la sensibilità nei confronti di questi temi da parte dei lughesi è fortissima. Più saremo, più saranno i servizi gratuiti che potremo fornire”.

Paolo Grillandi
Comunicazione - Ufficio Stampa
Istituto Oncologico Romagnolo ONLUS
p.grillandi@ior-romagna.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento