mercoledì 25 ottobre 2017

Nel centro torna Halloween

Dedicato alla Romagna con "La piligrena"


Lugo festeggia la notte di Halloween con “La Piligrèna” che, martedì 31 ottobre, tra zucche, streghe e fantasmi, animerà le strade del centro storico della città.


Fin dalla sua prima edizione la festa ha tratto ispirazione non dalla tradizione americana ma dalle radici romagnole più profonde, basate su storie antiche e leggende del passato. In Romagna la Piligrèna indicava infatti i fuochi fatui, pallide luci a forma di fiammelle visibili prevalentemente di notte e veniva associata, tra le varie interpretazioni, alle anime dei poveri defunti e alle anime perse del Purgatorio.

L’iniziativa è stata presentata nella Sala Baracca della Rocca di Lugo. Per l’occasione erano presenti l’assessore alla Promozione urbana del Comune di Lugo Pasquale Montalti, il presidente della Pro Loco di Lugo Mauro Marchiani, Daniela Versari e Valentina Guazzolini dell’Urp.

“Siamo felici di ospitare anche quest’anno questa iniziativa che da diverso tempo viene portata avanti in maniera significativa e migliora ogni anno – ha dichiarato Pasquale Montalti -. Il programma anche in questa edizione è molto ricco di eventi con spettacoli interessantissimi adatti a tutti. A nome dell’Amministrazione comunale ci tengo a ringraziare la Pro Loco per il lavoro che svolge in questa iniziativa”.

“Abbiamo organizzato anche quest’anno una serie di appuntamenti per la maggior parte gratuiti, l’unica eccezione è la Rocca Horror, e adatti ai bambini con l’obiettivo di ricordare la nostra tradizione romagnola – ha affermato Mauro Marchiani -. L’anno scorso nel centro di Lugo c’erano circa 10mila persone a festeggiare Halloween, ma la manifestazione è in continua crescita, come testimonia anche il numero delle bancarelle in costante aumento. 

Tra le novità di questa edizione vorrei sottolineare lo spettacolo di fuochi d’artificio. Quest’anno infatti verranno realizzati dei fuochi silenziosi, a decibel zero, che non daranno quindi fastidio agli animali. Ringrazio l’Amministrazione comunale senza la quale non saremmo riusciti a realizzare questo evento”.

Il programma, spiegato in conferenza stampa da Marchiani, prenderà il via al mattino: dalle 10 alle 12, sotto il loggiato del Pavaglione, si terrà un laboratorio dedicato alla preparazione della zucca. 

L’iniziativa, promossa dai volontari del centro sociale “Il Tondo”, si rivolge agli alunni delle scuole elementari di Lugo. Sempre al Pavaglione dalle 16 saranno allestite bancarelle di hobbisti creativi, artigianato artistico ed etnico, giocattoli e dolciumi. Dalle 21 è in programma un altro laboratorio per bambini con pasta di mais, dimostrazioni e creazioni a cura di Antonella.

All’incrocio tra largo Baruzzi, largo della Repubblica e Largo Calderoni, che per l’occasione si trasformerà in largo del Goloso, sarà presente “La taverna insanguinata”, un punto di ristoro con vin brulé a cura del Rione Ghetto e un’area dedicata al cibo di strada, dove sarà possibile assaggiare specialità gastronomiche per tutti i gusti preparate dai celebri food truck. Per i più golosi saranno presenti anche bancarelle di dolciumi.

Tanti gli spettacoli dislocati in varie zone della città. Nel sentiero tenebroso, in largo della Repubblica, si potrà assistere allo “D Street Halloween show”, uno spettacolo di magia comica con Lidio in programma alle 20.30, alle 21.30 e alle 22.30. Sarà un insieme di magia classica unito a un tocco di comicità, adatto sia a bambini che adulti.

Farà tappa invece in diverse piazze del centro, dalle 20.30 alle 22.30, “I folli folletti”, uno spettacolo itinerante di giocoleria, fuochi e tanto altro, presentato dalla Compagnia NadordelaNuit.

Nel giardino delle zucche in piazza dei Martiri, alle 20.45 e alle 21.45, spazio allo spettacolo “Il grido di Prometeo” sulla figura dell’eroe protagonista della tragedia di Eschilo, messo in scena dall’attore Antonino Antonio con uno spettacolo di danza acrobatica di fuoco. Sempre in piazza dei Martiri (alle 20.30, 21.30 e 22.30), presso il cimitero incantato, andrà in scena “Storie appese a un filo”, spettacolo di marionette di All’InCirco. In piazza Baracca, presso i gradoni maledetti, i ballerini del Centro studi danza di Lugo si esibiranno in uno spettacolo.

Dalle 20.30 nella Rocca estense è in programma “La Rocca horror – Tenebris silva”, un susseguirsi di atmosfere, immagini e suggestioni in cui si entra in una mostra di quadri e opere viventi, liberamente ispirata all’Inferno di Dante. Lo spettacolo, ideato e diretto da Antonio Pastore, si svolgerà su turni da 10 minuti circa, per un massimo di 25 persone a turno. Il costo di ingresso è di 4 euro. Per acquistare i biglietti in prevendita è possibile visitare la pagina Facebook o il sito internet della Pro Loco di Lugo.

Nell’arena del fuoco, collocata tra piazza Baracca e piazza dei Martiri, a partire dalle 23 andrà in scena, novità di quest’anno, uno spettacolo di fuochi artificiali a decibel zero a cura della compagnia “Fonti pirotecnica”, a cui farà seguito l’atteso appuntamento con il rogo della grande Piligrèna. Lo spettacolo si svolgerà anche in caso di maltempo.

La festa della Piligrèna, è organizzata dalla Pro Loco di Lugo con la collaborazione di Lugo Città Mercato e Unpli. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Lugo e vede la partecipazione di: gruppo soci attivi Ipercoop Lugo, Centro Studi Danza e Cevico. 

 Il programma potrebbe subire variazioni. In caso di pioggia la festa e alcuni spettacoli si svolgeranno sotto le logge del Pavaglione.

Per informazioni è possibile contattare la Pro Loco di Lugo al numero 324 5885511, email proloco@prolocolugo.org, www.prolocolugo.org, pagina Facebook ‘Proloco Lugo’.



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento