lunedì 13 novembre 2017

Bebe Vio fa il bis di medaglie d'oro

Cosa deve fare di più la scherma?? 
di Arrigo Antonellini



La campionessa di Rio 2016, dopo il titolo individuale conquista la medaglia più preziosa anche con la squadra di fioretto ai mondiali paralimpici di scherma a Fiumicino. 


Ne abbiamo portati 150 domenica scorsa a Lugo tra cui qualche futuro oro mondiale



Dopo aver superato per 45-39 Hong Kong in semifinale, le azzurre, (Bebe Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos) hanno superato 45-23 la Russia laureandosi campionesse del mondo del fioretto femmnile. 

Medaglia d'oro per l'Italia anche nella sciabola a squadre maschile ai Mondiali paralimpici di scherma. 


All'Hilton Fiumicino, gli azzurri Edoardo Giordan, Alberto Pellegrini e Alessio Sarri (l'atleta delle Fiamme Oro ha già vinto anche il titolo individuale) hanno battuto 45-40 la Russia. Nella penultima giornata dei Mondiali di Roma l'Italia ha conquistato anche due medaglie di bronzo con William Russo (fioretto maschile, categoria C) e Consuelo Nora (spada femminile, categoria C).

"Noi" del mondo della scherma abbiamo il record della quantità di Oro portata al CONI.

Ora stiamo facendo forse ancora di più, abbiamo portato in prima pagina l'attività agonistica dei portatori di hadicap, il loro riscatto paritario, addirittura il loro sorriso: la forza, la capacità di rialzarsi, di stare in piedi, anche quando le cose non sono andate come speravi.

Quando andiamo a riscuotere il credito che abbiamo? 

Quando i media ci daranno spazio, 50 settimane l'anno, alle immagini delle gare in diretta, ai titoli dei nostri successi? Portiamo positività al Paese.....

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento