giovedì 23 novembre 2017

Foto e parole

di Paolo Caroli


      Nella stanza

Canta la natura nella stanza,
canta nella madia antica,
coi frutti di bosco,
i profumi e i sapori.
Le poesie , le scritture, 
le foto che parlano.
E Il riccio della castagna
e la sua ferita,
i crinali assolati,
le gobbe verdeggianti.
Come non amare questi spartiti.
E poi l'eco possente
del bramito nel bosco,
la battaglia amorosa dei palchi
in lontananza.
La natura ha mille anime,
è una e innumerevole,
Come non lasciare nell'oblio,
come non provar passione
di questa orchestra.       




Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento