lunedì 6 novembre 2017

Il futuro che c'è

La sfida dell’automazione industriale

Un progetto per lo sviluppo del territorio della Romagna faentina. La CNA a confronto con le imprese del territorio

Domani, martedì 7 novembre, presso la sede CNA di Faenza, in via San Silvestro 2/1, alle ore 20,30 si terrà il quinto appuntamento organizzato nell’ambito del progetto “Il Futuro che c’è”, iniziativa che vuole mettere al centro gli interventi e le testimonianze di imprese che hanno sviluppato forti elementi di innovazione.

Dopo avere affrontato la problematica della rete dei servizi al territorio, dei materiali compositi e mobilità del futuro, dell’ innovazione nella comunicazione/ICT, l’incontro - in programma martedì prossimo - verterà sul tema della “Sfida dell’automazione industriale”, dove interverranno i rappresentanti di aziende leader nel settore:

Gabriele Mazzotti , titolare dell’azienda “Phizero” di Castel Bolognese

Gianfranco Argnani, titolare dell’azienda “Elettronica GF” di Faenza

Daniele Zaccarelli, titolare della “Project Service” di Castel Bolognese

Marcella Contini, responsabile Dipartimento Politiche Industriali CNA Emilia Romagna

Il progetto “Il Futuro che c’è” coinvolge aziende chiamate a presentare le loro attività e a condividere prassi di eccellenza, ma anche ad evidenziare esigenze e a cogliere sollecitazioni utili allo sviluppo di relazioni economiche da cui possa trarre beneficio il tessuto imprenditoriale e l’intera collettività.

Il programma e le modalità di adesione agli incontri - che proseguiranno fino a febbraio 2018 - è consultabile sul sito www.ra.cna.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento