martedì 7 novembre 2017

Nella tana del lupo

A Bagnacavallo una mostra dedicata ai bambini 

Si è conclusa presso la sala delle Colonne di Bagnacavallo, una iniziativa che ha ricevuto consensi positivi. "Nella tana del lupo" è la mostra, patrocinata dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e dal Comune di Bagnacavallo, che Aido Bassa Romagna ha organizzato per l'istituto comprensivo primario di Bagnacavallo e Villanova.
Diciannove le classi, per un totale di 600 bambini e ragazzi, che dal giorno dell'inagurazione, il 21 ottobre scorso, hanno visitato la mostra. "Intendiamo ringraziare l’amministrazione comunale - dichiara la presidente Aido Bassa Romagna, Claudia Montanari - per aver permesso la realizzazione di questo evento e la dirigenza scolastica per l’adesione di numerose classi. 

Questa mostra è stata per noi motivo di soddisfazione e riconoscimento per il riscontro avuto sul territorio da parte della popolazione, date le risorse impiegate per la realizzazione e il lancio dell’iniziativa. 

Il nostro obiettivo - sottolinea e conclude Montanari - è stato quello di aiutare i bambini nel vincere le loro paure e, nello stesso tempo, promuovere i valori del dono e della solidarietà. Ci auguriamo che questa mostra abbia trasmesso un messaggio positivo ai bambini". 

L'iniziativa è stata pensata come un percorso narrativo, multimediale e interattivo, dedicato alla scoperta del lupo e delle sue mille trasformazioni nella letteratura dell'infanzia.

I bambini e i ragazzi hanno avuto la possibilità di entrare nel nascondiglio segreto del predatore, mentre nel sentiero in mezzo al bosco hanno trovato tanti libri da leggere e prendere in prestito dalla biblioteca. 

L'allestimento itinerante ha unito il piacere e l’emozione di un'esperienza con finalità didattiche di avvicinamento alla lettura e alla letteratura per l'infanzia. Ricordiamo che l'esperienza ha già riscosso particolare interesse nella sua prima edizione svoltasi a Bagnara di Romagna nel mese di febbraio.

L'addetto stampa
Rosanna Santagata

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento