mercoledì 22 novembre 2017

Telefoni spenti a Massa Lombarda

Interrogazione del deputato PD Alberto Pagani

Da circa venti giorni in due territori della provincia di Ravenna, ci sono circa 230 utenze telefonicamente isolate di cui 200 a Massa Lombarda.


Il deputato PD Alberto Pagani è intervenuto presentando un’interrogazione parlamentare al Ministero dello Sviluppo economico.

In queste settimane sono state effettuate innumerevoli segnalazioni sia da parte dei cittadini che dei rappresentanti delle aziende e delle attività economiche che stanno subendo gravi danni a causa del protrarsi di questa situazione anche a causa della mancanza della linea adsl per l’utilizzo degli strumenti informatici.

I cittadini, a mezzo della stampa locale, hanno manifestato il loro disappunto per quanto accaduto e per i gravi ritardi che si stanno verificando nel porre rimedio ai disservizi e ai disagi che stanno subendo, ormai da troppi giorni.

Considerato che il servizio di telefonia domestica è riconosciuto come un bene essenziale e ha una funzione di utilità pubblica, sociale, commerciale, sanitaria e, non ultimo, di sicurezza si ritiene la situazione grave per le persone anziane e sole che, in caso di urgenti necessità, anche sanitarie o salva-vita, non possono comunicare con l’esterno.

A tutt’oggi, la società Telecom e quant’altri di competenza hanno riferito di un “guasto generalizzato” ma non hanno ancora provveduto alla riparazione dei danni né hanno avviato alcun intervento per il ripristino del collegamento della linea telefonica e adsl.

Nel documento presentato si chiede al Ministro di adottare con la massima urgenza le opportune iniziative, anche di carattere normativo, affinché la società Telecom ripari i danni nelle aree citate al fine di garantire un servizio fondamentale alla comunità.

Veronica Balbi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento