lunedì 27 novembre 2017

Un fiore per le donne vittime di violenza

Al Parco del Loto di Lugo 



Si è tenuta la cerimonia “Un fiore per non dimenticare”, con la deposizione di fiori presso il monumento dedicato alle donne vittime di violenza in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.





All’appuntamento erano presenti il sindaco di Conselice Paola Pula, referente per le Pari opportunità dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, le assessore alle Pari opportunità dei nove Comuni e rappresentanze delle associazioni di donne, sindacati e forze dell’ordine.

In seguito, al salone Estense della Rocca c’è stata la presentazione di “La casa sul filo”, un progetto a sostegno delle donne vittime di violenza e dei loro figli a cura del centro antiviolenza Demetra. Sono intervenuti per l’occasione il sindaco Paola Pula, la presidente di Demetra Maria Teresa Calabrese, le psicologhe Anna Marcon e Bruna Porretta, le responsabili del settore servizio sociale e sociosanitario Marisa Bianchin e Margherita Dall’Olio e la referente della chiesa Valdese Mariapia Panzavolta. Le conclusioni sono state affidate all’assessora al Welfare del Comune di Lugo Lucia Poletti.

La scultura presente al Parco del loto è stata posta nel maggio del 2009 a seguito della staffetta delle donne dell’Udi. A memoria delle donne sono stati scelti come fiori dei gigli selvatici bianchi, forti e tenaci poiché crescono sulle rocce; ogni fiore simboleggia una donna uccisa.

La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne è stata istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, per ricordare tutte le donne vittime di violenza, e ricorre il 25 novembre.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento