venerdì 15 dicembre 2017

Assemblea Annuale Ufficiali in congedo

Ancora una volta Lugo è primo in Italia
di Guido Neri
 

L'Unuci di Lugo chiude il 2017 mantenendo il primato nazionale di sezione con il più alto rapporto fra residenti e associati. Un record che la colloca al primo posto su 158 sezioni distribuite sul territorio italiano.


Il dato è stato diffuso dal presidente della sezione, Renzo Preda, durante l'assemblea annuale che ha riunito i soci nella sala riunioni dell'Hotel Ala d'Oro di Lugo alla presenza delle autorità civili e militari fra cui il comandante militare Esercito Emilia Romagna, generale di brigata Cesare Alimenti, il comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Roberto De Cinti, il comandante del 66° reggimento aeromobile “Trieste” di Forlì, colonnello Nicola Di Sabato, il comandante del 7° reggimento Aviazione dell'Esercito “Vega” di Rimini, colonnello Marco Poddi, il comandante del gruppo Carabinieri Forestale di Ravenna, colonnello Giovanni Naccarato, il comandante del reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia, colonnello Roberto Bencinvenni, il colonnello Marco Buscaroli del comando militare regionale, il comandante del poligono di Foce Reno, tenente colonnello Antonio Caragnano, il comandante del 401° gruppo Sto dell'Aeronautica militare di Cervia, tenente colonnello Giorgio Agostini, il direttore di Perseo News, sito di cultura della Difesa, generale Carmelo Abisso, il presidente della Croce Rossa Italiana di Lugo, 1° capitano Roberto Faccani, il comandante della Polizia municipale della Bassa Romagna, commissario superiore Paola Neri, il comandante della tenenza della Guardia di Finanza di Lugo, tenente Valentina Arrigo, il sostituto commissario della Polizia di Stato, Caterina Ambrosini, il sovrintendente della Polizia Stradale, Carmen Nenni.

In Regione, la sezione Unuci di Lugo con i suoi 202 soci destinati ad aumentare fino al termine del tesseramento 2018, è quarta, superata soltanto da Bologna, Modena e Rimini. Numeri conquistati con le tante iniziative messe in campo, dalla donazione del vessillo nazionale agli istituti scolastici all'organizzazione della Giornata del Tricolore fino ai convegni dedicati alle due medaglie d'oro Giovanni Bertacchi e Antonio Calderoni nell'ambito delle celebrazioni dedicate al centenario della Grande Guerra. Nel 2016 l'attenzione dell'Unuci si è focalizzata sul ricordo dell'altra medaglia d'oro al valor militare, Aurelio Baruzzi e nel 2018 tornerà a concentrarsi sull' asso degli assi, il maggiore Francesco Baracca.

"L'anno prossimo - ha spiegato il sindaco di Lugo, Davide Ranalli, presente alla manifestazione anche in qualità di socio Unuci - sarà ricordato il centenario della morte di Baracca. Per celebrare l'evento abbiamo già provveduto a formare il comitato incaricato di organizzare le iniziative con il supporto dell'Unuci". La collaborazione con l'amministrazione nel corso delle iniziative organizzate ha permesso al comune di Lugo di essere invitato "per la prima volta quest'anno - ha sottolineato Ranalli - alla giornata del Tricolore organizzata da Reggio Emilia alla presenza del Presidente Mattarella". Sulla scia dell' evento è partito da Lugo l'invito rivolto al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ad essere presente alla Giornata del Tricolore organizzata nel marzo 2018 al teatro Rossini. "Il ministro ha risposto che ci sarà - ha concluso il sindaco - compatibilmente al periodo delle elezioni". L'assemblea si è conclusa con la consegna di attestati di benemerenza ad alcuni soci, fra cui il sottotenente della Croce Rossa, Fulgida Barattoni per il suo impegno in Iraq e Kenia ed al sottotenente della riserva selezionata, Monia Savioli, per l'impiego di otto mesi in Kosovo.

Guido Neri

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento