sabato 23 dicembre 2017

Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

1970 - nasce la Società Atletica Lugo - Diemme (oggi: Atletica Lugo - ICEL)
di Ivan Rossi


Nel 1970 l’atletica lughese si presenta per la prima volta in ambito UISP, dove raccoglie subito importanti risultati, come la vittoria ai campionati nazionali su strada da parte dell’autore di queste righe (Junior e Assoluto) e di Riccardo Zama tra gli Allievi.


Inizia così un percorso di costruzione di una nuova società guidato dall’ex calciatore Pietro Melandri. In poco tempo è allestita per la prima volta a Lugo una squadra femminile, sponsorizzata dall’azienda Diemme; a presiedere il sodalizio uno dei titolari dell’azienda, G. Franco Deggiovanni. Dal 1973 anche i maschi entrano nel nuovo sodalizio che si inserisce subito tra le società più importanti della nostra Regione.






Alla sua prima stagione sportiva (1971) la SCAF (Società Comprensoriale Atletica Femminile - Diemme) mostra subito le grandi potenzialità. Sono ben dieci le atlete comprese nelle prime cinquanta della graduatoria nazionale. Cat. Juniores: M. Rosa Minghetti m. 100 (12”8); Loretta Montanari m. 800 (2’28”1); Luisa Ronconi m. 800 (2’43”8); Tiziana Garavini lungo (5,01); Patrizia Della Casa m. 200 (27”3); Lucia Carvi peso (9,21) disco (29,42). Cat. Allieve: Marina Spiga 100hs (17”9). Cat. Ragazze: Anna Bartolotti m. 1000 (3’18”8); Patrizia Quercioli (60hs); Paola Quercioli disco (27,00).


L’Atletica UISP Lugo, della quale è parte integrante la nuova società femminile, dimostra fin da subito di essere una realtà importante nel panorama provinciale, come evidenziato dal numero degli atleti e dai risultati tecnici ottenuti in un quadrangolare tenutosi nel nuovo Stadio Comunale e riservato alle categorie Allievi, Junior e Senior. La sorpresa più grande però deriva dalla vittoria nella classifica per società alla seconda edizione del Trofeo C.O.B.A.I.

Quadrangolare A/J/S - Alfonsine, Garibaldina RA, Lugo, Solarolo

Risultati atleti lughesi: M. Rosa Minghetti m. 100 (13”6) e lungo (4,18); Paola Gallanti m. 100 (14”4) e lungo (3,92); Cecilia Rustichelli lungo (3,76); Isotta Picchi lungo (3,75); Lucia Carvi disco (22,98) e peso (8,64); Alberto Facchini m. 100 (11”6) e lungo (5,57); Roberto Pironi m. 100 (12”3) e lungo 5,00); Edoardo Dirani m. 100 (12”3) e 300 (39”9); Claudio Marri m. 100 (12”7); Roberto Solofrizzo m. 100 (12”8); Antonio Dirani m. 300 (41”2); Riccardo Zama m. 300 (42”7) e 1500 (4’52”8); G. Carlo Dalmonte m. 300 (43”2); Livio Dalmonte m. 300 (43”9); Cesare Iaquinta m. 1500 (5’01”6); Umberto Fontana m. 1500 (5’39”2) e disco (23,49); Guerrino Cassani lungo (5,59); Claudio Ballardini lungo (5,12); Stefano Scardovi lungo (4,31) e disco (15,36); Giorgio Tampieri disco (33,29) e peso (11,59); Ivo R. Maccarini disco (27,26); Aldo Aldini disco (23,49); Giuseppe Baldassarri disco (17,94).







Ivan Rossi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento