sabato 2 dicembre 2017

Le Imprese romagnole accettano la sfida competitiva di Industria 4.0

Riceviamo e pubblichiamo


Nell’ambito del workshop “Romagna 4.0 – Smart MaterialsInnovation Program”, alcuni esperti del Dipartimento di Ingegneria delle imprese dell’Università Tor Vergata di Roma ed oltre 30 imprenditori e manager di alcune delle più importanti aziende romagnole si sono confrontati sul tema dell’innovazione.


Dopo i saluti delle parti e l’introduzione al tema a cura del Direttore di Assoform Romagna e Il Sestante Romagna Dott. Enrico Tedaldi, sono intervenuti il Dott. Federico Mioni - Direttore Federmanager Academy, la Prof.ssa Francesca Nanni - Università degli Studi Tor Vergata,Dip. Ingegneria dell’impresa, il Dott. Sesto Viticoli – Vice Presidente di AIRI.

Durante l’incontro si è discusso di come le nanotecnologie e la sensoristica miniaturizzata ( i cosiddetti materiali Smart) e la manifattura additiva con l’impiego di stampanti 3D possano creare valore per le PMI romagnole in particolare per alcuni settori quali: abbigliamento, ceramico, calzaturiero, arredamento, nautica, meccanica, costruzioni.

Nel corso del Workshop sono state analizzate le opportunità per le imprese ed è stato presentato il servizio di Consulenza e analisi in house che sarà fornito alle imprese per accompagnarle lungo un percorso, personalizzato per ognuna di esse, di valutazione delle opportunità di business legate all’utilizzo delle nuove tecnologie.

Il workshop promosso dalle sedi Confindustria e Federmanager dei territori di Forlì – Cesena- Rimini e Rep. San Marino e Federmanager Bologna – Ravenna è stato finanziato con il contributo di Fondirigenti (Ente bilaterale di Confindustria e Federmanager) ed è stato organizzato da Assoform Romagna e il Sestante Romagna con il contributo di Federmanager Academy.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento