sabato 16 dicembre 2017

Liberi di guidare sempre

L'ultimo incontro


Nella sala polivalente del centro sociale “Il Tondo” di Lugo si è svolto l’incontro della campagna regionale per la sicurezza stradale “Liberi di guidare sempre”, rivolto agli ultra 65enni.





È stato l’ultimo di quattro appuntamenti che si sono svolti nel territorio della Bassa Romagna (gli altri ad Alfonsine, Bagnacavallo e Massa Lombarda).

Il progetto, in fase sperimentale, è dedicato a formazione, prove di guida in sicurezza, informazioni sulle regole della strada (anche in vista dei rinnovi della patente) e consigli legati allo stile di vita, all’uso di farmaci e di alcol. L’obiettivo è contribuire ad aumentare la sicurezza stradale degli over 65, a ridurre di conseguenza i fattori di rischio, prevenire gli incidenti che coinvolgono queste categorie di popolazione e promuovere la mobilità sostenibile.

Sul tema è intervenuta Paola Neri, comandante della Polizia municipale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

All’incontro hanno portato i saluti dell’Amministrazione comunale il sindaco Davide Ranalli e l’assessora alle Politiche sociali Lucia Poletti.

La Bassa Romagna è in prima fila a livello regionale: in questa fase infatti l’unico altro territorio interessato dal progetto è quello dell’area metropolitana di Bologna, mentre solo successivamente sarà diffuso anche nel resto della regione.

In Emilia-Romagna sono 680mila gli anziani over 65 con patente B, una platea ampia di persone spesso ancora in buona salute e impegnate in famiglia o nel sociale. Liberi di guidare, attraverso gli eventi formativi pensati per migliorare la sicurezza, si pone anche l’obiettivo di costituire un momento propedeutico al rinnovo della patente per gli over 65.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento