venerdì 15 dicembre 2017

Monitoraggi sul Matrix

Le caratteristiche dei controlli


Il Servizio Edilizia - Ambiti produttivi, Via ed Energia dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna precisa le caratteristiche dei controlli che il Cnr - Istituto sull’inquinamento atmosferico effettuerà sulle attività di Officina dell’ambiente Spa a Conselice.


I monitoraggi sono stati annunciati a fine novembre dalla giunta comunale, la quale ha espresso il proprio consenso all’affidamento da parte di Oda delle attività previste nella “Convenzione per la realizzazione di monitoraggi di indagine ambientale nell'area circostante lo stabilimento di Officina dell'ambiente Spa nel comune di Conselice” al Consiglio nazionale delle ricerche.

La finalità dello studio di monitoraggio ambientale del CNR-IIA è quello di valutare una potenziale correlazione tra il materiale trattato nello stabilimento “Officina dell’ambiente Spa” (attività di scarico/carico, stoccaggio e vagliatura dei rifiuti e attività di produzione dei relativi sottoprodotti) e la qualità dell’aria nell’area limitrofa. Lo studio non sostituisce le misure di controllo e di verifica del rispetto dei valori obiettivo o dei limiti di legge in aria ambiente, le quali sono di competenza di Arpae.

La scelta dei parametri in esame in questo studio è ricaduta sugli inquinanti più rappresentativi che possano essere utilizzati come traccianti delle scorie trattate. Ciascuna sorgente emissiva mostra una distribuzione caratteristica (fingerprint) dei microinquinanti organici (diossine, policlorobifenili diossina-simili e idrocarburi policiclici aromatici) e dei metalli pesanti; il confronto tra le concentrazioni e soprattutto il fingerprint nei siti in cui verranno effettuati i monitoraggi ambientali con il profilo dei rifiuti trattati nello stabilimento e le altre potenziali sorgenti antropiche presenti nell’area in esame, consentiranno la valutazione dell’impatto che hanno sulla qualità dell’aria lo stabilimento e il trasporto dei materiali da/per lo stabilimento stesso.

I dati ottenuti nelle campagne sperimentali saranno integrati con i parametri meteo-climatici al fine di valutare anche la stagionalità degli inquinanti stessi. I risultati ottenuti dallo studio del Cnr, inoltre, potranno essere considerati preliminari per una valutazione più mirata della qualità dell’aria nel caso emergessero delle criticità dalla campagna sperimentale.

Il sindaco di Conselice Paola Pula ha rimarcato che “l’affidabilità del Cnr e l’indagine ambientale mirata, che ricordo è aggiuntiva ai controlli già prescritti, sono una vera novità per il nostro territorio a garanzia della serietà che deve sempre corrispondere all’impegno della Pubblica amministrazione a tutela della sicurezza di tutta la cittadinanza”.

I risultati dei monitoraggi saranno resi pubblici sul sito del Comune di Conselice (www.comune.conselice.ra.it).



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento