martedì 19 dicembre 2017

Siete tanti? Pagate l'acqua di più

Non va mica bene così

Siamo rimasti due in famiglia, succede ad una certa età, ma conosco chi in casa sono sette.

Il tema è, come succede spesso, il denaro, le spese, i costi, nel caso, quello dell'acqua.

Succedono cose strane, oggettivamente "ingiuste".

Mi passa la sua bolletta dell'acqua, lui che in famiglia sono in sette, è di 383 euro, quasi 200 al mese, 2.500 all'anno! Ma è acqua o vino, o caffè o altro??

Controllo la mia, 63,28, già meglio, decisamente meglio.

Per forza, loro sono tanti, noi appena due....?

Un semplice calcolo pro capite dice però che io ne ho speso 32 euro, come mia moglie, ma ciascuno di loro 55 a testa, quasi il doppio di me!

Un altro semplice calcolo dice a casa mia l'acqua si paga circa 3 euro al metro cubo, a casa loro quasi 4 euro. Cosi imparano ad essere tanti!

E per fortuna che quando si è in sette o più di sette scatta uno sconto, in sei, senza sconto, si paga ancora di più... 

E' questa la politica del mio Comune, siete tanti? Pagate di più di quelli che sono pochi.

La tariffa dell'acqua ha prezzi diversi a seconda della quantità, quando la quantità è alta, il prezzo al metro cubo cresce perchè trattasi di spreco (??) e l'acqua, bene prezioso non va sprecata; è uno spreco essere tanti in famiglia, perchè siete così tanti??

In diversi Comuni dell'Emilia esiste invece la tariffa pro-capite, cioè, giustamente, più si è e meno si paga, perchè nella Romagna Estense no?

Non è ai nostri Sindaci che dobbiamo chiederlo, è la loro la responsabilità di decidere con quali criteri politici si paga, Hera è il "gestore tecnico" esegue ciò che i Sindaci ordinano.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento