venerdì 1 dicembre 2017

Un osservatore esterno al sistema

Paola Emaldi al Granaio di Fusignano


Domani, sabato 2 dicembre alle 17.30 Paola Emaldi presenta il suo libro Un osservatore esterno al sistema (StreetLib) al centro culturale “Il Granaio” di Fusignano, in piazza Corelli 16.




Il romanzo è ambientato a Parigi nel 1958. Tutto inizia il giorno in cui il maestro Lachart propone per la lezione di storia il tema della Seconda guerra mondiale e la resistenza in Francia. Samuel, figlio di un eroe di guerra, è molto contento di questa lezione. Cecilia si offre di aiutare Samuel a trovare la verità su suo padre, accompagnandolo nella ricerca tra il laboratorio del liutaio Gerard e il garage delle invenzioni. 


Attraverso i taccuini di Ester, la madre di Samuel, i due ragazzini si imbattono nella formula che vuole condensare tutte le espressioni della fisica, come dovevano essere al tempo zero del cosmo, il frutto della ricerca che aveva assorbito le energie di una vita, quella di Ester, appassionata astrofisica.

L’appuntamento fa parte dell’iniziativa “Pagine di casa nostra” che prevede altri due appuntamenti con gli autori.

Mercoledì 6 dicembre alle 21 spazio a Norino Cani con Santi, guerrieri e contadini. L’altra Romandìola: la Bassa Romagna tra antichità e Medioevo (Il Ponte Vecchio). Il libro, con la prefazione di Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi, racconta le curiosità e la storia della Bassa Romagna.

Infine, martedì 12 dicembre ci sarà la presentazione de L’ombra crudele del passato (Augh! Edizioni) con l’autore Enrico Cetta. Jack Doran, brillante detective della polizia di New York, è a capo delle indagini su un omicida seriale con uno strano feticismo per la puntualità. Da qui deriva infatti il soprannome “Clock” affibbiatogli dalla stampa. 

Il killer è solito scrivere accanto al corpo delle sue vittime un orario, sempre lo stesso: le 7 pm. Ad aiutare il detective Doran interviene Leonard Harris, figlio del defunto psicologo Benjamin Harris che, durante la sua carriera lavorativa, aveva più volte collaborato con la polizia di San Francisco per risolvere casi di delitti perpetrati da maniaci o da individui con gravi disturbi mentali. 

La collaborazione dei due specialisti, Leonard e Jack, risulterà decisiva per svelare l’identità di Clock e per portare alla luce le ombre di un passato a lungo tenuto nascosto. 

Le iniziative sono organizzate dal Comune di Fusignano e dalla biblioteca comunale “Carlo Piancastelli” con la collaborazione di Auser, Pro Loco Fusignano e libreria cartoleria Alfabeta.

L’ingresso è libero. 

Per informazioni contattare il numero 0545 955653, scrivere alla mail urp@comune.fusignano.ra.it o visitare il sito www.comune.fusignano.ra.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento