giovedì 21 dicembre 2017

Uscire dall'Euro??

Riceviamo da Matteo Renzi e pubblichiamo

Via via che entriamo nella campagna elettorale si fanno più chiare le diverse visioni dei singoli schieramenti. Il leader dei Cinque Stelle, Di Maio, ha detto con chiarezza che lui voterebbe per l'uscita dell'Italia dall'Euro. 


Aiuto! Questo punto per me vale più di mille sfumature e dettagli: è una differenza strutturale enorme. Quando vedo dati dell'Export come questo o dati dell'occupazione come questo penso che tutto ciò non sarebbe stato possibile senza le riforme - ma anche senza la stabilità data dall'appartenenza all'eurozona. 

Dunque: chi vuole far uscire l'Italia dall'Euro fa del male ai lavoratori, alle aziende, al benessere del nostro Paese. Questa non è l'unica differenza tra noi e la coppia Salvini - Di Maio. Ma è una differenza abissale. Spieghiamo bene le diverse squadre in campo. E le diverse idee in campo. E vedrete che la maggioranza relativa degli italiani ci chiederà di andare avanti.

Dalle vostre lettere, sempre utilissime (anche quando non rispondo, ma leggo e mi serve leggervi) emerge un dilemma non semplice da risolvere per chi si accinge a una campagna elettorale - pare che ormai sia questione di settimane - dopo aver governato per diversi anni. Il dilemma è questo: puntiamo sul presentare i risultati di ciò che abbiamo fatto o puntiamo sulle proposte per il futuro? Se parli dei risultati puoi essere serio e credibile, ma ti dicono: non si vincono le elezioni raccontando solo il passato, dicci del futuro. 

Se parli dei progetti puoi essere visionario e coinvolgente ma ti dicono: e dove sei stato in questi anni? Trovare un giusto equilibrio per chi può presentarsi con risultati attesi da anni ma ha ancora fame e voglia di migliorarsi è la grande sfida del PD. 

Ditemi la vostra che spesso è più utile di qualsiasi sondaggio: su quali temi a vostro avviso dobbiamo impostare con maggiore forza la campagna elettorale. L'email la conoscete: matteo@matteorenzi.it. E naturalmente ricordo per chi vuole aiutarci sull'operazione 61.597 responsabili di seggio di farsi vivi qui.

Pensierino della sera: Non so chi di voi abbia letto la notizia. A Como alcuni volontari vogliono offrire una colazione ai senzatetto, ma questo andrebbe contro alle "regole del decoro" secondo un'ordinanza del sindaco. Ecco, io penso che amministrare un luogo, una città, una comunità, significhi anche fare in modo che un gesto di generosità non possa mai essere definito contro le regole. Noi in questa vicenda la pensiamo come Maurizio Traglio

Un sorriso,
Matteo
(chi vuole restare in contatto quasi quotidiano può scaricare la App Matteo Renzi, qui, grazie)

Per chi cerca le Enews passate: eccole

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento