giovedì 25 gennaio 2018

Fantasmi e luoghi stregati della Romagna

Eraldo Baldini al centro culturale Carlo Venturini


Appuntamento con lo scrittore domani, venerdì 26 gennaio alle 18, nell’ambito dei festeggiamenti di San Paolo



Domani,  venerdì 26 gennaio le tradizioni e le curiosità sulle Romagna saranno protagoniste al centro culturale “Carlo Venturini” di Massa Lombarda, in viale Zaganelli 2. Alle 18 lo scrittore Eraldo Baldini presenta il suo libro Fantasmi e luoghi “stregati” in Romagna, tra mito, leggenda e cronaca (Il Ponte Vecchio, 2017).

Nel libro l’autore raccoglie e analizza testimonianze, leggende, dicerie e frutti dell’immaginario. Si tratta di un viaggio che spazia tra storia e leggenda, tra folklore e cronaca, tra antichità e attualità, tra mito millenario e fantasia recente che riguarda ogni angolo della Romagna: dalle città maggiori ai paesi più piccoli, dai ruderi dei castelli ai moderni edifici, dai boschi collinari alle campagne della pianura, dalla costa alle cime appenniniche. Introduzione dell’assessore alla Cultura del Comune di Massa Lombarda e a seguire aperitivo in biblioteca.

Sabato 27 gennaio, sempre al centro culturale “Venturini”, arriva un’iniziativa pensata per i più piccoli: alle 10.30 è in programma una lettura e laboratorio in occasione del Giorno della memoria, per bimbe e bimbi dai 5 agli 8 anni e, a seguire, merenda in biblioteca.

Le iniziative rientrano nei festeggiamenti per “San Pêval di segn”, patrono cittadino. Il calendario è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda in collaborazione con il Forum delle associazioni e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Provincia di Ravenna, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese

Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp di Massa Lombarda al numero 0545 985890 o alla mail urp@comune.massalombarda.ra.it, oppure l’Ufficio cultura al numero 0545 985832, email cultura@comune.massalombarda.ra.it.
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento