martedì 30 gennaio 2018

il programma del M5S

Riceviamo e pubblichiamo


Domenica 28 Gennaio, dalle ore 17.00 presso la Sala del Carmine a Lugo, si è svolto l'incontro di presentazione di alcuni punti del programma che il MoVimento 5 Stelle, se dovesse vincere le prossime elezioni nazionali, intende realizzare.


Promosso dal M5S di Lugo e dall'associazione Lugo a 5 Stelle, l'evento ha ospitato la senatrice Michela Antonia Montevecchi, la deputata Giulia Sarti e la consigliere regionale Raffaella Sensoli, riscuotendo una nutrita partecipazione di pubblico, con visibile soddisfazione degli organizzatori.

Ad aprire il dibattito, dopo il benvenuto del Capogruppo Domenico Coppola, è stata la Senatrice Montevecchi, che ha affrontato il tema dell'istruzione con grande lucidità, ricordando due indicatori del malessere della scuola italiana: il fenomeno della dispersione scolastica, cioè l'ingiustificata e non autorizzata partecipazione dei minorenni alla scuola dell'obbligo, che in Italia è ancora al 15% e che i programmi con L'Europa ci impongono entro il 2020 di abbassare al 10%, e l'obsolescenza delle strutture scolastiche, un problema talmente grave che, secondo un rapporto di Legambiente, quasi la metà degli edifici non sarebbe in grado di produrre un certificato di agibilità.

Oltre a dare priorità alla risoluzione di queste criticità, stanziando le risorse economiche necessarie, il M5S vuole promuovere una scuola innovativa, investendo sulla formazione dei docenti e ripristinando corsi scolastici umanamente e socialmente educativi. Anche l'alternanza scuola lavoro dovrà essere completamente rivista, facendo combaciare la domanda e l'offerta con il percorso di studi che i ragazzi hanno deciso di intraprendere.

La Deputata Giulia Sarti ha proseguito sul tema della sicurezza evidenziando che in Italia mancano 18.000 uomini nella polizia di stato a causa delle politiche disastrose di chi fino ad oggi non ha sbloccato le assunzioni. Questo numero supera le 30.000 unità se il discorso si allarga agli altri corpi delle forze dell'ordine, e dà una misura concreta di come oggi sia davvero difficile presidiare il territorio e proteggere i cittadini da episodi di micro-criminalità. L'On. Sarti ha voluto sottolineare che il M5S si impegnerà ad assumere 10.000 nuovi agenti per incominciare ad arginare questo fenomeno. A questo obiettivo si aggiunge la volontà di assumere personale amministrativo per i Tribunali, in modo da velocizzare i processi e incentivare la certezza della pena.

L'incontro è poi proseguito con le domande del pubblico che hanno toccato anche altri argomenti, come la sanità, denunciando la condizione di precarietà di molti cittadini italiani ai quali non sono garantite le cure e l'assistenza sanitaria, e il reddito di cittadinanza, rispetto al quale il M5S ha assicurato che le coperture ci sono e sono già state certificate dalla Ragioneria dello Stato.

La serata si è conclusa intorno alle 19.30, oltre l'orario prestabilito per dare la possibilità di intervenire a tutti coloro che avevano delle domande da porre. In seguito quasi tutti i presenti si sono spostati presso la nuova sede in Via Baracca dell'associazione Lugo a 5 Stelle per la sua inaugurazione.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento