martedì 16 gennaio 2018

Il Real Fusignano ad Amatrice

Per un'iniziativa di calcio e solidarietà


I giocatori del Real Fusignano 2009 sono andati ad Amatrice (Ri), città colpita dal terremoto del 2016, per incontrare i ragazzi della squadra di calcio locale.
Durante l’iniziativa, la delegazione fusignanese ha partecipato, presso il palazzetto dello sport di Amatrice, a una partita di calcio con la squadra locale con formazioni miste.

All’iniziativa hanno partecipato 30 bambini del Real Fusignano tra i 7 e i 9 anni, accompagnati dai genitori, dal presidente della società Marco Tabanelli e dalla dirigenza.

La partita di sabato tra il Fusignano e Amatrice è stata la prima giocata, dopo il terremoto, nel palazzetto dello sport. 

L’edificio è l’unica struttura sportiva non distrutta dalle scosse. 

Il sisma dell’agosto 2016 aveva infatti gravemente lesionato tutti gli edifici del territorio dedicati allo sport, compreso il campo da calcio. Subito dopo il terremoto, il palazzetto era stato usato come struttura di emergenza.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento