sabato 20 gennaio 2018

Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

Sport Lugo: 1973 (prima parte) 
di Ivan Rossi



Il 1973 vede concludersi la stagione agonistica di cross con un'importante novità, per la prima volta atleti di una società lughese partecipano ad un evento europeo.



Loretta Montanari, Anna Bartolotti e Ivan Rossi fanno parte della rappresentativa italiana al Cross International Travalliste (Bruxelles 25 marzo).

Ma il '73 è anche l’anno in cui cominciano a proliferare le corse podistiche, competitive, aperte a tutti o assolutamente non competitive. La partecipazione è ovunque massiccia.

Alla 1ª Camminata di Primavera, organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con UISP e C.S.I., partecipano oltre 400 podisti dei quali circa metà lughesi. Accanto agli agonisti, si presentano alla partenza semplici cittadini (tanti i giovanissimi) che si cimentano sui 23 km del percorso di passo, di corsa oppure marciando. La prova competitiva andrà a Erio Rurini (Reggio Emilia), specialista proprio delle corse su strada, davanti ai fratelli Ivan e Giuliano Rossi della Diemme. 

La società Atletica Diemme, nata due anni prima per svolgere attività femminile, si presenta quindi anche in campo maschile. Vi confluiscono tutti gli atleti e i tecnici del Club Atletico Baracca ai quali si aggiungeranno altri che, per contrasti con la dirigenza della vecchia società, erano approdati ad altri lidi. 

Lo storico Club Atletico, diretto dal Prof. Lodovico Calderoni, scompare dalla scena, nasce però quella bella realtà che si proporrà come una delle più importanti nel panorama regionale e nazionale (oggi Atletica Lugo-Icel). I risultati non si fanno attendere, grazie a quattro velocisti che ai Campionati Italiani Juniores di Firenze nella staffetta 4x100 giungono al quarto posto con un eccellente 43”2. Gli stessi atleti (Sante Vassura, Antonio Dirani, Edoardo Dirani, Alberto Facchini), a Milano, il 30 settembre, corrono la 4x200 in 1’33”3.

A Lugo il 13-14 ottobre e il 4 novembre si tiene la quinta edizione del Trofeo C.O.B.A.I. e la società locale mette in mostra tutti i suoi numerosi atleti, di seguito le migliori prestazioni.

Allieve: Bruna Manetti m. 1000 (3’29”3); Ivana Bacchini 1000 (3’45”0); Daniela Rossi disco (19,62); staff. 4x100 (56”6) con Monagheddu-Brambilla-Quercioli-Guidi.

Allievi: Luigi Boschi 400hs (65”7); Franco Casadio lungo (4,97); Gianfranco De Luca disco (19,98); Daniele Ferrieri m. 3000 (9’38”0); Loris Gennari m. 100 (11”9); Alberto Giordani disco (20,32); Eugenio Montanari giav. (27,24); Piero Piatesi m. 100 (11”7); Paolo Vaccari m. 400 (57”7); Giuseppe Lolli disco (25,20); Guido Zanelli disco (27,28); staff. 3x400 (2’52”0) con Piatesi-Vaccari-Tarlazzi.

Junior/Senior F: Loretta Montanari m. 400 (63”0) 2a classificata alle spalle dell’olimpionica Donata Govoni (58”7); P. Della Casa m. 100 (13”9); Maria Rosa Minghetti m. 100 (13”7); staff. 4x400 1a class. (4’25”4) con Della Casa-Spiga-Visani-Montanari.

Junior/Senior M: Sandro Altini m. 200 (23”8); Giorgio Banzola giavellotto (38,50); Aristide Brini m. 800 (2’01”5); G. Piero Casadio giavellotto (33,90); Guerrino Cassani lungo (5,63); Oliviero Casella giavellotto (37,30); Antonio Dirani m. 200 (23”4); Alberto Facchini lungo (6,05); G. Paolo Mazzotti 400hs (61”4); Paolo Penazzi (peso (9,76); Ivan Rossi m. 5000 1º class. (16’11”4); Roberto Solofrizzo m. 400hs (64”3); Mauro Spiga giavellotto (43,84); Giorgio Tampieri peso (11,97); Sante Vassura m. 200 (23”7); staff. 4x100 (43”7) con Vassura-Facchini- Dirani-Dirani.

Staffette -

Ragazze: 4x100 (58”3) con Tanesini, Vece, Ronchi, Ravaglia; 3x1000 (10’55”6) con Pirazzini, Ravaglia, Bartolini;

Allieve: 3x1000 (11’00”0) con Quercioli- Grandi-Manetti.

J/S Femm.: 4x800 (11’02”6) con Spiga-Visani-Della Casa-Montanari. Ragazzi: 4x100 (49”5) con Ricci-Zattoni-Fontana-Camporesi; 3x1000 (9’49”6) con Melandri-A.Vaccari, Zoli.

Allievi: 3x1000 squadra A (8’40”4) con Ferrieri-Quintavalle-P.Vaccari; squadra B (10’30”4) con Tarlazzi-Vecchi-Montanari.

J/S Masch.: 4x800 squadra A (8’39”4) con I. Rossi-F. Pironi-Altini-Brini; squadra B (9’16”8) con Dirani-Ricci-Zanoni-Babini.

Altri risultati stagionali dei lughesi: D. Brambilla m. 100 (13”1) e m. 200 (27”5); I. Bacchini m. 1000 (3’26”0); Paola Quercioli disco (27,46); Patrizia Quercioli 100hs (16”9), alto (1,45); Staffetta 3x400 con Patrizia Quercioli-Manetti-Bacchini (3’18”0); L. Carvi disco (33,66); L. Montanari m. 800 (2’21”6); Maurizio Ricci m. 80 (9”8); Cesare Farneti triplo (11,25); Luigi Boschi 400hs (60”9); Alberto Facchini m. 200 (22”3); Antonio Dirani m. 100 (11”2) e m. 200 (22”7); Sante Vassura m. 100 (11”4); Edoardo Dirani m. 100 (11”6); Roberto Pironi m. 100 (11”8); Giancarlo Ricci m. 100 (11”8); Roberto Solofrizzo 110hs (17”3); Mauro Spiga giavellotto (43,84); Antonio Brunori martello (43,00); Ivan Rossi m. 800 (2’04”3), m. 1500 (4’08”9), m. 5000 (16’10”0); Aristide Brini m. 800 (2’00”1); Mauro Trioschi disco (33,24) e giavellotto (43,84).

Si corre la prima edizione della 100 km del Passatore, Firenze/Faenza vi partecipano sei podisti lughesi: Antonio Ballanti, Virgilio Brunoni, Martino Filippi, Luciano Pezzi, Giovanni Dosi e Vittorio Piva; quest’ultimo sarà il podista più affezionato alla 100 con trentacinque partecipazioni.

A Livorno il 6 ottobre si svolgono i Campionati Italiani UISP, sul terzo gradino del podio Ivan Rossi nella gara dei metri 1.500 (4'08"9).






Ivan Rossi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento