sabato 27 gennaio 2018

Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

Sport Lugo - 1973 (seconda parte) - Moto, ciclismo e judo


Il 1973 è un anno molto importante per lo sport lughese, oltre all'esplosione del fenomeno del podismo di massa e al consolidamento della società d'atletica, in città si assiste a numerose novità.






L’azienda Diemme fa la sua comparsa nel mondo della moto, creando una scuderia che lascerà il segno nella storia del motociclismo. I primi piloti sono Lega e Proni che partecipano al campionato italiano velocità Senior nella 250 e nella 350.

Dalle ceneri della squadra di Pallavolo Femminile Virtus Brozzi, nasce la Virtus Lugo, diretta da Filippo Montanari con allenatori Giuseppe Orselli e Raffaella Poggialini.

Fermento anche nel mondo del ciclismo; dal Gruppo Cicloturistico F. Baracca, impegnato esclusivamente nell’ambito dell’ente di promozione UDACE, escono alcuni ciclisti che vanno a completare le attività svolte, in seno alla Federazione, dalla Ciclistica Baracca (quella di Renzo Berardi e del Giro di Romagna Professionisti). Da notare che, a quell’epoca, una parte della quota d'iscrizione ai raduni cicloturistici federali era destinata alle categorie giovanili e questo era uno strumento in più per allargare la cerchia degli associati. 


Dopo qualche anno, per il crescente disinteresse, da parte della federazione stessa, verso il cicloturismo, il gruppo si renderà autonomo, affiliandosi all'UISP col nome di Unione Cicloturisti F. Baracca. A livello agonistico, l'attività si concentra in particolare sulla categoria Allievi. Tante le vittorie e i piazzamenti ottenuti dai ragazzi, diretti da Giuliano Montanari. Particolarmente in evidenza: Orlavo Toni, Pietro Bedeschi, Gualtiero Brunetti, Maurizio Valgiusti, Elvos Ricci e Maurizio Maggiori.

La società Judo Club cresce con risultati di tutto rilievo, oltre al titolo italiano di Anna Fabbri, da registrare il 3° posto di Lia Sgalaberni (Cat. Leggeri). Il sodalizio lughese, in dicembre, organizza al Palazzetto il 1° Trofeo Aldo Torti. Partecipano settantotto club con 220 atleti, provenienti da tutte le regioni, isole comprese. L’impianto di Via Lumagni, da poco costruito, si dimostra già inadeguato per manifestazioni di alto livello, infatti, fatica a contenere i soli atleti.

Alla 2ª GIORNATA DELLO SPORT sono premiati con riconoscimenti particolari:

GIOVANNA FABBRI (Anna) Campionessa Italiana Judo Cat. Senior - pesi medi

ORLAVO TONI 2° Classificato ai Campionati Italiani Allievi di Ciclismo su strada

MARIO LEGA e GIOVANNI PRONI Vincitori della seconda manche e terzi assoluti nella Mille Miglia di Imola (gara a coppie). Rispettivamente 3° nella 250 e 3° nella 350 nel Campionato Italiano Velocità Senior.









Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento