sabato 20 gennaio 2018

Papa Francesco in Amazzonia

Valida la scelta di Don Nicola Silvestri
di Arrigo Antonellini



Dalla Parrocchia di san Giacomo parti missionario tra le favelas di Sao Bernardo del Brasile all'inizio degli anni ottanta.


Don Nicola in una sua visita a Lugo


Vent'anni fa lasciò quell'esperienza per le mutate condizioni economico-sociali di quella realtà per andare missionario in Amazzonia, ancora una volta tra gli ultimi.

Quell'Amazzonia dove Papa Francesco con forza ha voluto andare per lanciare al mondo l'appello a salvare, imparare, dalla cultura degli indios che difendono la propria terra, l'appello a salvare quel meraviglioso regalo che Dio ha fatto al mondo con quelle foreste, polmone di tutta l'umanità.

"E' terra santa", ha detto.

Il Papa è amazzonico cantavano i bambini.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

2 commenti:

  1. Tu ne sai piú di me, pq qui i mezzi di comunicazione tacciono. Chi arecchie da intendere puó immaginare il motivo...... Comunque il Papa é nella amazzonio dalla parte del Perú. L´Amazzonia é immensa: Una gran parte appartiene al Brasile e altre parti appartengono alla Bolivia e Perú. I popoli indigeni che vivono nell´amazonia sono tantissimi, molti neppure si conoscono. Tutti questi popoli in gran parte decimati, sono i veri difensori della Natura e del pianeta Terra. Il Papa Francesco é andato e va dove piú é necessario annunciare il Vangelo, la bella notizia di Gesú per un mondo piú umano e fraterno.
    Ricordo dalla storia che agli inizi con la venuta dei europei in queste terre, ci sono stati genocidi di razze che non esistono piú e un Papa (non ricordo il nome) disse con molta tristezza a un capo conquistatore dell´eccidio : Era necessario questa carneficina? e la risposta fu: Santitá il mondo é fatto cosí. Il Papa indignato rispose, NO, IL MONDO NO ERA COSÍ SIAMO NOI CHE L´ABBIAMO RIDOTTO COSÍ. vi abbarccio. Nicola

    RispondiElimina
  2. Tu ne sai piú di me, pq qui i mezzi di comunicazione tacciono. Chi arecchie da intendere puó immaginare il motivo...... Comunque il Papa é nella amazzonio dalla parte del Perú. L´Amazzonia é immensa: Una gran parte appartiene al Brasile e altre parti appartengono alla Bolivia e Perú. I popoli indigeni che vivono nell´amazonia sono tantissimi, molti neppure si conoscono. Tutti questi popoli in gran parte decimati, sono i veri difensori della Natura e del pianeta Terra. Il Papa Francesco é andato e va dove piú é necessario annunciare il Vangelo, la bella notizia di Gesú per un mondo piú umano e fraterno.
    Ricordo dalla storia che agli inizi con la venuta dei europei in queste terre, ci sono stati genocidi di razze che non esistono piú e un Papa (non ricordo il nome) disse con molta tristezza a un capo conquistatore dell´eccidio : Era necessario questa carneficina? e la risposta fu: Santitá il mondo é fatto cosí. Il Papa indignato rispose, NO, IL MONDO NO ERA COSÍ SIAMO NOI CHE L´ABBIAMO RIDOTTO COSÍ. vi abbarccio. Nicola

    RispondiElimina