sabato 17 febbraio 2018

Giovanna e Fedele sessant'anni insieme

A Massa Lombarda un pergamena ricordo per le nozze di diamante 


Sposati nel 1958 nel palazzo comunale di Massa, hanno ricevuto l’omaggio dal sindaco Daniele Bassi



Il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi ha consegnato, a nome dell’Amministrazione comunale, una pergamena ricordo per celebrare le nozze di diamante dei massesi Giovanna Rossi e Fedele Tozzola.

Fedele e Giovanna si sono sposati sessant’anni fa, il 2 febbraio 1958, in una giornata di sole nel palazzo comunale di Massa Lombarda. Lui artigiano carrozziere, lei operaia all'azienda Ondulatum, sostenuti da due lavori e da un’economia in crescita decisero di fare il grande passo. “Anche perché da lì a pochi mesi sarebbe nato Gianni, e in effetti il 25 luglio mia moglie partorì”, racconta Fedele. Il 26 febbraio del 1962 arrivò la seconda figlia, Ginetta.

“Cosa aggiungere a una vita onesta, umile e dignitosa trascorsa tra il lavoro, la famiglia e con gli amici per una gita, due risate, una mangiata, una giornata al padellone?”, commentano i due coniugi.

“A parte tutto, una cosa mi piace ricordare - dice Fedele -: da giovane ho praticato lo sport, per me, più bello del mondo: ho giocato a calcio e nelle file del Massa Lombarda, negli anni 1953/54 vinsi, da capitano, assieme a una squadra fantastica, il campionato per approdare alla serie D. Un sogno, un ricordo che mi porto negli anni belli dove tutto era tranquillo e regnava la spensieratezza. Giannina, una moglie dinamica, tutta grinta e piena di vita, è sempre stata una donna con pochi fronzoli e tanta concretezza”.

Ora ad ampliare la famiglia ci sono anche cinque nipoti: Ilaria di 33 anni, Riccardo di 23 anni, Giada e Gabriele di 18 anni e Lorenzo, 15 anni.

“Ora da anni ci dedichiamo alla casa, pensiamo a curarci, perché con gli anni arrivano anche gli acciacchi - commentano insieme Gianna e Fedele -, ma soprattutto a cercare di continuare insieme la nostra avventura”.
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento