mercoledì 14 febbraio 2018

Novantesimo compleanno di don Pietro Magnanini

A Bagnacavallo


Si è chiusa con i festeggiamenti per il novantesimo compleanno di don Pietro Magnanini la diciannovesima edizione di Spirito e Materia, rassegna organizzata dalla Pro Loco di Bagnacavallo in collaborazione con il Comune.




Don Pietro Magnanini, particolarmente noto e apprezzato per i suoi studi sulle lingue semitiche, è stato protagonista di un incontro che si è tenuto alle 15 presso la Sala Oriani del convento di San Francesco. La comunità gli si è stretta attorno e fra le moltissime persone che affollavano la sala c’erano anche numerosi ex allievi di mons. Magnanini, che si è infatti dedicato all’insegnamento per vari anni, formando diverse generazioni di giovani.

Molti sono stati gli interventi, dal sindaco Eleonora Proni al professor Venerino Poletti, primario del reparto pneumologia dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, da don Renzo Tarlazzi a mons. Luigi Guerrini, dal professor Francesco Dalla Valle a Roberto Gordini per la comunità di Rossetta, dove don Pietro Magnanini è amministratore parrocchiale della chiesa di Santa Maria.

A ricordo della cerimonia don Pietro ha ricevuto dal presidente della Pro Loco, Arnaldo Castellucci, una miniatura della Basilica di San Pietro in Sylvis realizzata dall’orafo Paolo Ponzi, mentre il sindaco gli ha consegnato una scultura in ceramica di Anna Tazzari raffigurante l’Arcangelo San Michele.

È seguito poi il saluto di don Pietro, visibilmente commosso sia per l’incontro con i suoi numerosi ex allievi sia per il grande affetto che gli è stato manifestato.
Il pomeriggio si è concluso con un intermezzo musicale con la soprano Annarita Venieri accompagnata dal maestro Giorgio Coppetta Calzavara, un buffet e il taglio della torta.


Il bagnacavallese don Pietro Magnanini, sacerdote della diocesi di Faenza, ha conseguito la licenza in Teologia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, la licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico di Roma e il dottorato in Lingue e civiltà orientali (lingue semitiche) presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli.
Ha insegnato Lingua inglese e tedesca al Liceo Scientifico di Lugo e Lingua e letteratura araba all’Università di Bologna.

Tra i numerosi libri da lui pubblicati ci sono Le iscrizioni fenicie dell’Oriente: testi, traduzioni, glossari (Università degli Studi di Roma, 1973), più volte ristampato, una Grammatica della lingua ebraica (Edizioni Studio Domenicano Bologna, 2008), un Corso di lingua russa (Bonomo Bologna, 2011) e sei volumi sull’Islamismo pubblicati dalle Edizioni Studio Domenicano Bologna, oltre a molti articoli di carattere biblico e islamistico.




Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento