mercoledì 7 febbraio 2018

Partito, il festival

Ci siamo
di Arrigo Antonellini



Ci siete tutti? Tanti? Ho appena sentito uno dirmi che piuttosto che vedere il festival si spara!!? Mahhh, ci mancherebbe, viva la libertà.

Meglio la Hunziker, di loro due vero? 


Che Baglioni pretenda di far ridere, non è proprio il caso, ha fatto fatica anche Fiorello. 


Decisamente meglio le canzoni, splendida quella di Lucio Dalla.


"Lo stato sociale", grande Bologna, ci volevano noi emiliano-romagnoli a dare una scossa.


Un pochino presuntuosi Elio e Storie Tese.

Vedere Baglioni fare lo stupido non è il massimo, prendiamola in ridere, ma continuo a pensare che ognuno debba fare il suo mestiere e non quello degli altri. 


E questa cosa di dare la classifica all'una di notte? Un pochino di rispetto per le persone che lavorano, no??
E i cinque minuti di pubblicità ogni trenta ???


Poco dopo l’una, i 3 presentatori hanno letto la “classifica” provvisoria, da cui è emerso che i preferiti dalla giuria demoscopica sono Annalisa, Stato Sociale, Gazzè, Meta-Moro, Nina Zilli, Noemi e Ron; i meno graditi, invece, Red Canzian, Decibel, Diodato-Paci, Avitabile-Servillo, Facchinetti-Fogli, Le Vibrazioni e Renzo Rubino.

Ma ci spiegano come faccia chi canta all'una di notte ad avere gli stessi voti di chi canta alle 22?
ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento