venerdì 30 marzo 2018

43 cantine e vini da tutta Italia

Nella quarta edizione di VinLugo


Appuntamento sotto al Pavaglione da venerdì 6 a domenica 8 aprile
Presenti anche birre artigianali e un’Area street food




Da venerdì 6 a domenica 8 aprile il Pavaglione si animerà con la quarta edizione di VinLugo, la prima manifestazione lughese dedicata esclusivamente al vino. Nel centro storico di Lugo si potranno gustare diversi tipi di vini, birre artigianali e buon cibo grazie agli stand aperti il venerdì dalle 20, il sabato dalle 16 e domenica anche a pranzo dalle 12.

L’iniziativa è stata presentata mercoledì 28 marzo in conferenza stampa nel Salone estense della Rocca di Lugo. Per l’occasione sono intervenuti il sindaco di Lugo Davide Ranalli, l’assessore alla Promozione urbana Pasquale Montalti, il presidente della Pro Loco di Lugo Mauro Marchiani, il vicepresidente della Pro Loco di Lugo Cristiano Cavolini e la commerciante e ideatrice dell’evento Maria Carlotta Pocaterra.

“Come Amministrazione comunale siamo orgogliosi di ospitare anche quest’anno VinLugo, per il quale abbiamo messo a disposizione, come nelle passate edizioni, la cornice del Pavaglione – ha dichiarato Davide Ranalli -.

Siamo felici che una manifestazione come questa si svolga in uno degli spazi più belli di Lugo, come il Quadriportico, su cui abbiamo scelto di investire risorse per migliorarlo. Iniziative come queste sono frutto della collaborazione di tutti, dall’Amministrazione comunale ai volontari della Pro Loco, che ogni anno arricchisce il nostro territorio con i suoi eventi, senza dimenticare tutte le persone che lavorano per la riuscita della manifestazione e le cantine che hanno scelto Lugo per promuovere i loro vini”.

“VinLugo è una grande iniziativa di qualità in grado di rinnovarsi ogni anno – ha aggiunto Pasquale Montalti -. Anche quest’anno sarà presente anche un banchetto del Sert con etilometro per la valutazione del tasso alcolemico per chi deve mettersi alla guida”.

“VinLugo è un evento di cui siamo orgogliosi perché, come tutte le iniziative della Pro Loco, ha lo scopo di promuovere il turismo a Lugo – ha spiegato Mauro Marchiani -. Come sempre l’ingresso all’evento è gratuito per permettere a tutti di goderne. Quest’anno saranno presenti 43 cantine, in aumento rispetto alle edizioni passate. Oltre ai vini saranno presenti anche birre artigianali e street food per soddisfare tutti i gusti e allargare il nostro target”.

“Ci sono molte novità in questa edizione di VinLugo – ha spiegato Maria Carlotta Pocaterra -. Ad esempio, abbiamo ampliato i menù con nuove proposte culinarie e inserito le birre artigianali. Inoltre ci saranno alcune conferenze sul vino e, in onore delle celebrazioni per il 150esimo anniversario per la morte di Gioachino Rossini, abbiamo previsto una collaborazione con alcuni musicisti lughesi. Vogliamo infine rivolgere un pensiero a Filippo Maria Ceroni, scomparso pochi mesi fa. Filippo aveva realizzato il primo logo di VinLugo, che ora abbiamo deciso di unire con la creazione di Federica Carioli per farlo diventare il logo ufficiale dell’evento”.

Lambrusco, franciacorta, prosecco, sangiovese: gli avventori, al prezzo di 10 euro, riceveranno un calice, con l’apposita taschina da passeggio, e sette degustazioni consumabili presso le cantine che hanno aderito all’iniziativa. Il tutto sarà accompagnato dalle numerose specialità gastronomiche dell’Area street food con hamburger, patate fritte, panini vegetariani, dolci e tanto altro. Le attività commerciali aperte con le vetrine illuminate faranno da cornice dell’evento. Per i più piccoli è disponibile un “kit bambino” con calice in plastica e tre ticket degustazioni analcoliche.

In tutti e tre i giorni si alterneranno anche tanti appuntamenti: musica, dj set e conferenze animeranno l’evento fino a tarda sera. Ad accompagnare VinLugo ci sarà anche la prima edizione del concorso fotografico “Emozioni a VinLugo”, a cura di Ars Club 6.0.

Tante anche in questa edizione le cantine che hanno aderito all’iniziativa: 43 in totale. Tra queste non mancano quelle romagnole, ma ci sono anche cantine provenienti da Sicilia, Franciacorta, Trentino Alto Adige e altre regioni italiane. I visitatori potranno degustare e acquistare vini da: Accademia dei Racemi (Puglia), Aia dei colombi (Campania), Bersi Serlini (Franciacorta), B.io Cevico (Sicilia), Baglio del Cristo di Campobello (Sicilia), Cavit (Trentino), Ca’ Passion (Valdobbiadene), Casa mora (Romagna), Celli (Romagna), Charles Heidsieck Chamagne (Francia), Col Vetoraz (Veneto), Fattoria Paradiso (Romagna), Fattoria Ca’ rossa (Romagna), Frescobaldi (Toscana), Giusti (Veneto), Gustave Lorentz 1836 philarmonica (Francia), Il gualdo di sotto (Romagna), Kurtatsch (Alto Adige), La bandina (Emilia), La casetta (Romagna), Longanesi (Romagna), Luca Tenti Azienda agricola (Marche), Massolino Serralunga d’Alba (Piemonte), Mazzolada (Veneto), Nero del bufalo (Romagna), Persolino (Emilia-Romagna), Pettyrosso (Emilia-Romagna) Podere Ferraruola (Emilia-Romagna), Poderi delle rocche (Romagna), Randi (Romagna), Ricci Curbastro Azienda agricola (Franciacorta), Romandiola (Romagna), Rontana (Romagna), Ronchi 1949 (Romagna), Tampieri Marco (Emilia-Romagna), Tenuta Fulcera (Romagna), Tenuta Nasano (Romagna), Tenuta Vandelli (Emilia), Torre 1922 (Romagna), Viabizzunoagricola (Romagna), Vini Mongiusti (Romagna).

VinLugo è un’idea di Maria Carlotta Pocaterra, realizzata in collaborazione con i volontari della Pro loco di Lugo e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale. 

Per ulteriori informazioni, contattare il numero 324 5885511.



Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento