venerdì 30 marzo 2018

Bisogna intervenire !

Da mesi interruzioni a linee telefoniche 

Bagnari (PD) interroga la Giunta: “Danni enormi, situazione inaccettabile: intervenire e risolvere la situazione”.

“In questi ultimi mesi in provincia di Ravenna si sono verificati centinaia di casi di interruzioni telefoniche con risposte lacunose e non risolutive da parte dei gestori della telefonia. Ho interrogato nuovamente la giunta regionale per sapere quali passi si stanno facendo per sanare quanto sta accadendo da mesi”. A darne notizia è il consigliere regionale PD Mirco Bagnari.

“Sin dallo scorso autunno in alcune zone della provincia di Ravenna si sono verificati problemi a centinaia di linee telefoniche che per lunghi periodi hanno impedito agli utenti l’utilizzo di internet e della linea telefonica fissa. Questo - spiega il consigliere ravennate - ha causato enormi disagi e gravissime perdite economiche a tutti i cittadini e alle aziende coinvolte che non hanno potuto essere contattate dai clienti”.

“In alcune zone i problemi – sottolinea Bagnari – si sono protratti a lungo, ad esempio a Massa Lombarda, a Bagnacavallo e a Lugo per diverse settimane si sono ripetuti disagi a singhiozzo e per questo già alla fine di novembre presentai un'interrogazione in aula sulla questione.

In quelle zone i problemi sono stati risolti ma oggi ci troviamo, ad esempio, con moltissime utenze del paese di Villa San Martino, frazione del Comune di Lugo, tra cui quelle di attività artigianali, commerciali, uffici e privati, rimaste completamente isolate nel periodo invernale per circa un mese. Tuttora, dal 28 febbraio scorso, Villa San Martino è completamente isolata”.

"Con la mia nuova interrogazione - conclude Mirco Bagnari –, chiedo alla Giunta se sia al corrente del fatto che i disagi sono proseguiti e della situazione particolarmente grave che si è creata a Villa San Martino e come ritiene di intervenire presso Telecom per risolvere il problema della frazione ed evitare che i problemi abbiano a ripetersi. Nel 2018 costringere interi territori, cittadini e aziende dell'isolamento nelle comunicazioni è assurdo e inaccettabile e la politica deve intervenire per tutelare la dignità e gli interessi dei cittadini".

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento