sabato 31 marzo 2018

In arrivo tre borse si studio da 2000 euro

Per gli studenti meritevoli del territorio 

Due sono messe a disposizione dalla Fondazione Fantini e Orselli, la terza dal Rotary Club
Le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile 2018



Sono in arrivo tre borse di studio da 2mila euro ciascuna per gli studenti meritevoli iscritti a una qualsiasi università italiana e residenti nella Bassa Romagna. Due borse sono state messe a disposizione dalla Fondazione Alemanno Fantini e Margherita Orselli e la terza è invece donata dal Rotary Club di Lugo.

Le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile 2018 alla Fondazione Fantini presso il Comune di Lugo (Servizio Promozione urbana, piazza Martiri 1, Lugo). Alla domanda dovrà essere allegata la dichiarazione Isee in corso di validità.

Le borse di studio della Fantini-Orselli sono riservate a studenti in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, iscritti al primo anno di un corso universitario o che sono già iscritti agli anni successivi (laurea e laurea magistrale), limitatamente alle facoltà a indirizzo scientifico. Sono esclusi gli studenti universitari fuori corso nell'anno accademico 2017/2018. Nell'assegnazione delle borse di studio verrà data la precedenza agli studenti residenti nei comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno); possono fare domanda anche studenti non residenti nei comuni citati, ma che abbiano frequentato scuole superiori del territorio distrettuale; sono comunque esclusi gli studenti che non risiedono nei comuni dell’Ucbr e che non hanno frequentato scuole superiori del territorio distrettuale.

Gli studenti che siano in precedenza già stati assegnatari di due edizioni della borsa di studio della Fondazione Fantini-Orselli non potranno più partecipare al bando.

Il Rotary Club Lugo, in collaborazione con la Fondazione, mette a diposizione una ulteriore borsa di studio da 2mila euro da destinare a uno studente iscritto a una facoltà di area umanistica di una università italiana. La borsa di studio è riservata a studenti che abbiano frequentato le scuole secondarie di secondo grado di Lugo e verrà assegnata sulla base della media dei voti conseguiti durante il corso di studi universitari, il voto conseguito all’esame di Stato 2017 e altre informazioni utili alla valutazione che il candidato voglia fornire (curriculum vitae, altri titoli di studio, pubblicazioni, eccetera).

La condizione reddituale personale e della famiglia non è in questo caso criterio di selezione; come per le borse della Fondazione, le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile alla Fondazione Fantini presso il Comune di Lugo.

Per la modulistica completa e ulteriori informazioni, visitare il link www.comune.lugo.ra.it/Comune/Fondazione-Alemanno-Fantini-e-Margherita-Orselli/Borse-di-Studio-Alemanno-Fantini-Margherita-Orselli, oppure chiamare  Servizio Promozione urbana al numero 0545 38378 o l’Urp del Comune di Lugo allo 0545 38444.

CENNI SULLA FONDAZIONE
La Fondazione Alemanno Fantini e Margherita Orselli, costituita a Lugo e presieduta, per volontà del fondatore Alemanno Fantini, dal sindaco della città, si pone l’obiettivo di promuovere gli studi scientifici attraverso l’assegnazione di borse di studio annue, da concedere a studenti universitari che ne abbiano necessità e particolarmente meritevoli.

Oltre al sindaco di Lugo, fanno parte del consiglio di amministrazione della Fondazione il direttore del gruppo Cassa di Risparmio di Cesena (Banca di Romagna) il direttore del Credito Cooperativo Provincia di Ravenna, il direttore della Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte di Lugo, i dirigenti delle scuole superiori di Lugo e tutti coloro che il consiglio stesso a maggioranza assoluta ritiene idonei.

Con la consegna delle borse di studio, il consiglio di amministrazione attua la volontà del fondatore di favorire l’istruzione e la cultura, volontà che ben si colloca nella tradizione storica del territorio lughese, a cominciare da Fabrizio Trisi.

Nello spirito del nuovo statuto la Fondazione diventa per la città di Lugo e per i Comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna un soggetto attivo e flessibile delle politiche di sviluppo della competitività scientifica e tecnologica del territorio.
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento