lunedì 12 marzo 2018

L’importante è partecipare

Riceviamo da Cristiano Battaglini e pubblichiamo


L’importante è partecipare, ovvero figli si educano non con le parole ma con l'esempio, nello sport, nella scuola e nella vita.






Ieri, Domenica 11 marzo, sul parquet del Pala Lumagni di Lugo, si sono disputate le finali e le premiazioni del torneo di volley “L.’I.M.portante è partecipare”. 

La manifestazione sportiva non agonistica nacque otto anni or sono, per raccogliere fondi per l’acquisto di una L.I.M. (lavagna interattiva multimediale), per le scuole lughesi e, nel corso del tempo, ha avuto una sempre maggiore adesione. 

Infatti, in un gremito palazzetto, si respirava un gioioso clima di festa sportiva e partecipazione, con i bambini sugli spalti a tifare per i propri genitori ed insegnati, scesi in campo per mettersi in gioco ed in precedenza per realizzare costumi e coreografie delle varie squadre che si sono fronteggiate. 

Al termine delle partite, le meritate ed attese premiazioni, durante le quali il primo cittadino di Lugo, Davide Ranalli, accompagnato all’assessore Fabrizio Lolli, alla presenza del dirigente scolastico Professoressa Daniela Geminiani, ha assegnato i vari riconoscimenti sportivi e non, tra il generale entusiasmo di tutti i partecipanti. 

Una bella iniziativa, all’insegna della condivisione ed inclusione, che avvicina e coinvolge genitori e studenti all’istituzione scolastica, educando con l’esempio che a volte vale più di mille parole. 


Cristiano Battaglini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento