lunedì 19 marzo 2018

Un odg di Per la Buona Politica

Riceviamo e pubblichiamo

Il Consiglio Comunale di Lugo, Città medaglia di bronzo al valor militare , dichiarata Chiusa al fascismo con Delibera adottata dal Consiglio Comunale il 10 febbraio 1971 e di solida tradizione democratica , si identifica nella Costituzione Repubblicana, che ha iniziato il suo cammino il 1° gennaio 1948.


Il Consiglio Comunale considera l’antifascismo un valore costitutivo dello stato democratico italiano, condanna ogni manifestazione individuale o collettiva lesiva della dignità umana e del carattere democratico della repubblica italiana nata dalla Resistenza.

Il Consiglio Comunale manifesta vicinanza e solidarietà agli Agenti delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale impegnati a tutela della sicurezza e della legalità, che nei recenti violenti eventi verificatisi in numerose città italiane sono rimasti feriti.

Il Consiglio Comunale di Lugo, a fronte del diffondersi nella società di azioni e comportamenti che confliggono con i suddetti valori e principi democratici, esprime condanna contro ogni atteggiamento xenofobo e ogni tipo di manifestazione di intolleranza, discriminazione, violenza e ogni altro tentativo organizzato di propagandare forme di totalitarismo, antisemitismo e razzismo, che contrastino con il dettato costituzionale, con i diritti civili di libertà, di dignità della persona, di convivenza sociale , di rispetto della legalità e delle Leggi dello Stato. Ciò in conformità ai principi contenuti nella “ Dichiarazione Universale dei Diritti Umani” del 1948.

Nel riaffermare il rispetto e il valore del confronto democratico, rappresentato dal reciproco rispetto delle diverse opinioni, e nella ferma convinzione della forza del dialogo, che costituisce un patrimonio a garanzia delle libertà individuali e collettive, il Consiglio Comunale

IMPEGNA

Il Sindaco e la Giunta Comunale a

Integrare lo Statuto Comunale vigente con apposito articolo che preveda :” Il Comune opera attraverso l’azione amministrativa anche contrastando propaganda e comportamenti dai contenuti rievocativi dell’ideologia fascista, nazista, antisemita nonché atteggiamenti xenofobi, razzisti e discriminatori lesivi della dignità umana”.

Mantenere vivi i valori e i principi contenuti nelle premesse del presente Ordine del Giorno.

Porre in essere sul territorio di competenza azioni amministrative volte a far rigorosamente rispettare Leggi e Regolamenti vigenti di Pubblica Sicurezza.

I Consiglieri Per la Buona Politica
Davide ALEOTTI, Roberto DREI, Ilva MARANGONI, Silvano VERLICCHI

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento